Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
2 dic 2021
manuel minguzzi
Sport
2 dic 2021

Sci, Odermatt domina il super G di Beaver, nono Casse

Lo svizzero vince largamente a Beaver Creek su Mayer e la sorpresa Thompson, fuori Dominik Paris. Si salva Casse con l'ottavo posto

2 dic 2021
manuel minguzzi
Sport
Marco Odermatt
Marco Odermatt
Marco Odermatt
Marco Odermatt

 

Beaver Creek, 2 dicembre 2021 - E' Marco Odermatt l'uomo da battere in questa Coppa del Mondo 2021/2022. Lo svizzero si è imposto anche a Beaver Creek nel supergigante di apertura di un lungo fine settimana americano. Prova dominata da Odermatt che ha prevalso con oltre 7 decimi di vantaggio sull'austriaco Mayer e sulla sorpresa canadese Thompson, sceso con il 35 a beffare Sander che già pregustava il podio. Italiani in difficoltà con il solo Casse a salvarsi

Odermatt imbattibile, settimo Casse

Su un tracciato difficile, tante uscite, tra queste anche Paris , Odermatt ha trovato linee e ritmo giusto per danzare tra una porta e l'altra, amministrando la parte iniziale che girava molto e aprendo il gas dal secondo intermedio in avanti. 1'08"61 il tempo dello svizzero che ha prevalso con 78 centesimi di vantaggio sull'austriaco Mattias Mayer e quasi un secondo sul canadese Thompson, autentica sorpresa con il pettorale 35. Beffato Sander che stava già gustando la terza piazza. Alexis Pinturault , detentore della sfera di cristallo, ha sciato bene per trequarti di gara, era secondo fino all'ultimo intermedio, poi un errore nel finale lo ha relegato sesto. La Norvegia, invece, con Kilde uscito e Jansrud nelle retrovie, si è salvata con Sejersted, settimo al traguardo a 1"14 dietro proprio a Pinturault a 1"13 e a Kriechmayr quinto a 1"02. Non una gran giornata per i big italiani, Paris, sceso col 2, non ha trovato ritmo ed è uscito a metà pista dopo un grave errore, Innerhofer invece ha passato indenne le prime porte ma è uscito di linea nel curvone centrale finendo lontanissimo a quasi 3 secondi. A salvare la spedizione Mattia Casse , concreto su tutto il percorso, accorto per evitare errori e alla fine in top ten con il nono posto a 1"32, dietro a Murisier ottavo. A chiudere la top ten Caviezel a 1"39, appena fuori Haaser a 1"45. Feuz è tredicesimo a 1"52..

Leggi anche - Sport invernali, il programma della settimana

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?