Matteo Marsaglia
Matteo Marsaglia

Val d’Isere, 11 dicembre 2020 - Domenica ci sarà la prima discesa libera di Coppa del Mondo in Val d’Isere, l’Italia gioca le carte Dominik Paris, al ritorno dopo il grave infortunio al ginocchio, Christof Innerhofer e, soprattutto, Matteo Marsaglia. Quest’ultimo è apparso quello più brillante e infatti ha chiuso al terzo posto la seconda prova di oggi con 82 centesimi dal leader Vincent Kriechmayr. Buone sensazioni per il 35enne romano reduce da un fastidioso mal di schiena.

“Sono molto contento – ha affermato Marsaglia ai canali Fisi - Ero fermo da tre settimane per un forte mal di schiena. Già la scorsa estate, nelle giornate buone, avevo avuto buone sensazioni, per cui ho deciso di dare uno stop allo sci. Mi sono preso un po' di tempo e ho fatto una buona preparazione a secco. Ieri era il primo giorno in cui rimettevo gli sci e oggi ho provato a mettere una marcia in più ed è stato tutto positivo”. Più indietro Christof Innerhofer, 40esimo a quasi tre secondi dall’austriaco: “Oggi ho cercato di mettere una marcia in più, ma non ci sono riuscito – ha ammesso - C'era meno visibilità e non sono riuscito a dare quel qualcosa in più che sarebbe stato necessario. La mia sciata è buona ma niente di che. Spero di trovare prova dopo prova un miglioramento e riuscire ad esprimermi al massimo".

Leggi anche - Sci, Paris torna in gara dopo 10 mesi