Flavio Roda
Flavio Roda

Bologna, 9 dicembre 2020 - Sarà ancora una volta l'Italia a prestare soccorso al calendario di Coppa del mondo di sci alpino. Le prove preolimpiche di Yanging, cancellate causa Covid, saranno infatti sostituite, nelle stesse date, dalla Val di Fassa. Poco dopo i Mondiali di Cortina, si terranno sulla pista Volata un supergigante e una discesa libera in data 27 e 28 febbraio 2021. La decisione è stata presa dal Consiglio Fis.

Molto soddisfatto il presidente federale Flavio Roda, che punta la lente di ingrandimento sulle capacità organizzative dell'Italia: "Si tratta, una volta di più, del riconoscimento all'Italia di grandi capacità organizzative - ha detto il Presidente Roda sui canali ufficiali - e della disponibilità del territorio a farsi trovare sempre pronto per questo genere di situazioni, su cui la Fis sa ormai di poter contare".

Leggi anche - De Aliprandini rammaricato per l'errore: "Potevo arrivare sul podio"