Aleksander Aamodt Kilde (Ansa)
Aleksander Aamodt Kilde (Ansa)

Val Gardena, 19 dicembre 2020 - Cambia la disciplina, ma non il risultato finale: dopo il successo di ieri in SuperG, Aleksander Aamodt Kilde si ripete nella discesa libera di Val Gardena grazie a un tempo di 2:01.45 maturato in particolare con un'ottima parte alta disputata. Dietro al norvegese si piazza il sorprendente Ryan Cochran-Siegle, autore della classica gara della vita almeno fino a qualche sbavatura nel quinto intermedio: è l'emblema della grande giornata degli Stati Uniti, che piazzano 3 atleti nella top 10. C'è aria di sorpresa anche per Beut Feuz, ma stavolta in negativo: lo svizzero delude nella sua specialità e lo fa tra l'altro nel tratto scorrevole, di solito il suo punto di forza.

Male Paris in attesa di Bormio

La musica è pessima anche per Dominik Paris, che perde già tanto al secondo intermedio e poi sbaglia in uscita dal ciaslat: l'impressione è che solo l'aria di Bormio possa risollevare il campione azzurro, ancora alle prese con i postumi del brutto infortunio. Niente da fare anche per Matteo Marsaglia e Christof Innerhofer: quest'ultimo continua ad accusare fastidi alla schiena, al punto che uno stop a questo punto non è da escludere.

Classifica discesa libera di Val Gardena

1) Aleksander Aamodt Kilde (NOR) in 2:01.45
2) Ryan Cochran-Siegle (USA) +0.22
3) Beat Feuz (SUI) +0.54
4) Bryce Bennett (USA) +0.62
4) Kjetil Jansrud (NOR) +0.62
6) Jared Goldberg (USA) +0.72
7) Carlo Janka (SUI) +0.78
8) Romed Baumann (GER) +0.90
9) Max Franz (AUT) +0.98
10) Matthias Mayer (AUT) +1.05
15) Dominik Paris (ITA) +1.52









Classifica Coppa del Mondo di specialità

1) Aleksander Aamodt Kilde (NOR) 150
2) Martin Cater (SLO) 107
3) Beat Feuz (SUI) 100
3) Ryan Cochran-Siegle (USA) 100
5) Otmar Striedinger (AUT) 84



Classifica generale Coppa del Mondo

1) Aleksander Aamodt Kilde (NOR) 335
2) Marco Odermatt (SUI) 290
3) Alexis Pinturault (FRA) 276
4) Mauro Caviezel (SUI) 217
5) Filip Zubcic (CRO) 208



Leggi anche - Sci, Goggia torna al successo dopo due anni