Marta Bassino
Marta Bassino

Bologna, 28 marzo 2020 - Stagione molto particolare per gli sciatori. Solitamente gli atleti continuano a sciare fino ad aprile per poi andare in vacanza a maggio, invece l'emergenza coronavirus ha obbligato tutti a togliere gli sci fin da marzo. Tra le grandi protagoniste della stagione c'è stata anche Marta Bassino, capace di cogliere la prima vittoria in Coppa del Mondo a Killington.

"E' stata una emozione unica - ha raccontato Bassino a Oasport - Non mi era mai capitato di vincere, mi ero ritrovata in testa dopo la prima manche ma poi non avevo completato l'opera. Lavoro sulla velocità? Mi sono allenata molto, ho conosciuto piste e per migliorare in velocità serve tempo ed esperienza. Quest'anno sono riuscita ad ottenere qualche buon risultato. In generale sono riuscita a crescere ed essere costante come forse non avevo mai fatto". Si diceva del momento di emergenza che gli sciatori devono vivere in casa: "Come tutti gli italiani esco solo per fare la spesa - ha proseguito Bassino - Sono a casa da circa dieci giorni ed è strano, perché di solito fino ad aprile abbiamo gli sci ai piedi per poi riprende l'attività a fine maggio. Siamo in una situazione di incertezza perché non sapremo quando si potrà riprendere l'attività". Un commento anche su Federica Brignone, prima donna italiana a vincere una Coppa del Mondo assoluta: "E' un punto di riferimento per tutte noi, siamo una squadra molto forte e stiamo lavorando nella giusta direzione. Poi da una come Federica si può prendere esempio e copiare".


.