9 apr 2022

Ciclismo, Sagan stanco e debole: Parigi-Roubaix a rischio?

Lo slovacco imbrigliato da una scarsa condizione, gambe stanche e difficoltà sui lunghi sforzi: accertamenti in Francia

Peter Sagan
Peter Sagan

Roma, 9 aprile 2022 - Primavera molto difficile per Peter Sagan, praticamente mai visto tra i primi nelle classiche del nord. Lo slovacco ha avuto il Covid in inverno, poi una fastidiosa bronchite e da lì ha faticato a trovare la migliore condizione. Si è ritirato dopo due tappe alla Tirreno Adriatico, poi si è fermato alla Gand e ha rinunciato al Fiandre. Anche la Parigi Roubaix in programma tra una settimana sarebbe a rischio.

Esami in Francia

Peter Sagan non è esattamente in grande forma. Lamenta stanchezza alle gambe, poca condizione e spossatezza generale, soprattutto sui lunghi sforzi, tutte componenti che gli impediscono di essere competitivo. Manca una settimana alla Roubaix e Sagan, per esserci, vuole prima capire le cause del suo problema. Ha già svolto una serie di esami ma ne effettuerà altri in questi giorni in Francia per capire l'entità del suo malanno. Poi deciderà se partecipare o meno.

Leggi anche - Amstel Gold Race 2022: percorso e orari tv

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?