Primoz Roglic
Primoz Roglic

Bologna, 16 marzo 2021 – Non porta bene la Francia a Primoz Roglic. Anche la Parigi-Nizza, dopo il Tour della passata stagione, è sfumata all’ultima tappa, stavolta per una doppia caduta in discesa nel circuito finale. A trionfare ancora una volta Schachmann come nel 2020. Il campione sloveno non solo non ha vinto una corsa che aveva comandato fino a lì, ma ha anche riportato un fastidioso infortunio alla spalla. Per Roglic lussazione all’arto sinistro che comunque non comprometterà il resto della stagione.

“Ho commesso due errori, sul primo mi sono lussato la spalla – ha affermato Roglic, come riportato da Cyclingnews – Ho proseguito ma non sono riuscito a riprendere i primi. Non è stato il finale che volevamo ma poteva anche andare peggio. Per fortuna con un paio di giorni di stop, massimo una settimana, dovrei riuscire a recuperare”. Roglic dunque potrà continuare la sua marcia di avvicinamento ai principali obiettivi stagionali dal 5 aprile quando sarà in gara nei Paesi Baschi.

Leggi anche - Tirreno-Adriatico 2021, Wurtz Schmidt vince la sesta tappa