Peter Sagan
Peter Sagan

Montecarlo, 19 aprile 2020 - Niente giochi virtuali per Peter Sagan. Il ciclista slovacco, ex campione del mondo, ha detto no ai tour virtuali che si stanno vedendo in questi giorni. Quello non è ciclismo vero per Sagan che attende dunque la possibilità di tornare ad allenarsi in strada e ovviamente è impaziente di partecipare al Tour de France 2020 posticipato al 29 agosto.

"Io sono un corridore vero e non virtuale - ha affermato Sagan su su canale Instagram - Sono in quarantena nella mia casa di Montecarlo e mi alleno sui rulli, ma sto perdendo le sensazioni che si provano in strada. Mi mancano molto le corse ma per fortuna sono in salute mentre nel mondo ci sono persone che stanno male. Non vedo l'ora di poter correre il Tour de France, ovviamente in strada".