Dominik Paris
Dominik Paris

Bormio, 30 dicembre 2020 – Qualche piccola sbavatura che lo ha relegato ai piedi del podio, ma dopo un anno passato a recuperare dal grave infortunio al ginocchio Dominik Paris può dirsi finalmente soddisfatto. Il quarto posto nella discesa di Bormio regala il sorriso all’altoatesino che si è riproposto ad alti livelli in vista di gennaio, dove arriverà anche Kitzbuhel. Solo 13 centesimi il ritardo di Dome dal vincitore Mayer.

“Ho provato ad andare oltre i limiti e quando scendevo mi sentivo sempre più sicuro, mi ha fatto bene al cuore – ha affermato Paris ai canali Fisi - Aspettavo questa giornata perché finalmente ho riprovato soddisfazione e divertimento nel lanciarmi in pista e non insicurezza. Il distacco dal primo posto è di 13 centesimi ma oggi non mi fa male, vince la felicità. E' un giorno positivo, pochi centesimi di distacco ci stanno, ho sbagliato qualcosina lungo la Carcentina e qui è molto difficile. L'importante era ritrovare la fiducia, rispetto al supergigante ho avuto due giorni di prove per capire bene dove e come migliorare”.

Leggi anche - Sci, Cochran demolisce tutti nel super g di Bormio