Il presidente Fidal, Alfio Giomi
Il presidente Fidal, Alfio Giomi

Bologna, 25 marzo 2020 - Inevitabile la decisione di spostare di un anno le Olimpiadi, una scelta che chiaramente impatterà anche sul calendario futuro dei vari sport. Vale soprattutto per l'atletica che nel 2021 ha in programma i Mondiali negli Stati Uniti, rassegna che il presidente di World Athletics Sebastian Coe sta valutando di spostare. Il presidente Fidal Alfio Giomi guarda con attenzione al futuro, in particolar modo a quello degli atleti che senza le Olimpiadi avranno tempo per tornare ad allenarsi.

"E' stata una decisione giusta - ha affermato Giomi ai canali federali - Da cittadino e da dirigente sportivo dico che stiamo vivendo qualcosa che va oltre lo sport, ben venga lo spostamento di Tokyo. Nel 2021 rischia di esserci una sovrapposizione con i Mondiali ma World Athletics ha già aperto all'ipotesi di cambiare date. Penso in ogni caso che il rinvio dei Giochi porterà ad una reazione a catena degli eventi del 2020, liberando un ampio spazio utile agli atleti per riprendere l'attività. Nel Consiglio Federale di venerdì potremo avviare una prima riscrittura del calendario che tenga conto delle esigenze di tutto il nostro movimento".