Giovanni Malagò
Giovanni Malagò

Roma, 16 maggio 2019 - E ora il silenzio. Il presidente del Coni Giovanni Malagò ha chiesto che da qui al 24 giugno ci sia una tregua olimpica delle dichiarazioni pubbliche, per evitare qualsiasi tipo di fraintendimento che possa anche solo avvantaggiare i competitors alla candidatura di Milano-Cortina per le Olimpiadi Invernali 2026.

Le parole del presidente Malagò riportate dall'Ansa: "Ho ordinato una tregua nelle dichiarazioni - ha ammesso - Voglio evitare che qualsiasi parola possa essere strumentalizzata in questa gara che si concluderà il 24 giugno. Non dobbiamo avvantaggiare i nostri rivali". Manca poco più di un mese alla decisione, ora serve il massimo sforzo per consentire a Milano e Cortina di riportare le Olimpiadi in Italia.