Giovanni Malago

Bologna, 11 luglio 2018 - Giovanni Malagò, presidente del Coni, si mostra ancora prudente in relazione alla candidatura italiana per l'Olimpiade 2026. La scottatura per la mancata candidatura di Roma per l'edizione 2024 è ancora forte, uno schema che il numero uno dello sport italiano non vuole ripetere.

"C'è un grande entusiasmo attorno a questa candidatura, e non lo dobbiamo disperdere - ha ammonito Malagò - Chiedo che ci sia una competizione sportiva, in grado di rispettare le regole e senza variabili esterne provenienti da altri mondi. Basta fuoco amico contro chi vince, serve buon senso".