Simona Quadarella festeggia l'oro nei 400 sl agli Europei in vasca corta (Ansa)
Simona Quadarella festeggia l'oro nei 400 sl agli Europei in vasca corta (Ansa)

Glasgow, 8 dicembre 2019 - Arrivano altre medaglie per l'Italia nell'ultima giornata degli Europei di nuoto in vasca corta a Glasgow. Simona Quadarella ha vinto l'oro nei 400 stile libero, dopo quello vinto neglio 800. L'azzurra è scesa sotto i quattro minuti, fermando il cronometro su 3'59"75. Alle sue spalle la tedesca Isabel Marie Gose, argento in 4.00.01, e l'ungherese Ajna Kesely, bronzo in 4.00.04. Ottava invece l'altra italiana Martina Rita Caramiglioli. "Mi sembra un déjà-vu. Ho gareggiato in corsia 6 come nei 400 in vasca lunga; sono arrivata prima. Me lo sentivo di poter vincere, come lo scorso anno. Sono arrivata sul blocchetto con la consapevolezza di volere conquistare l'oro", ha detto a fine gara la romana. "Vedere 3'59 è meraviglioso. Ci provavo già dalla scorsa stagione. Sono proprio contenta ed emozionata per questa gara", ha aggiunto.

Ben tre le medaglie d'argento con i secondi posti di Alessandro Miressi nei 100 stile libero, Elena di Liddo nei 100 farfalla donne e della staffetta femminile 4x50 mista. Il piemontese ha chiuso con il tempo di 45"90 (nuovo record italiano), preceduto solo dal russo Vladislav Grinev, oro in 46"35. Bronzo all'altro russo Vladislav Grinev, terzo con il tempo di 46"35. Elena di Liddo ha fermato il cronometro su 56"37, piazzandosi alle spalle della bielorussia Anastasiya Shkurdai, oro in 56"21. Bronzo per la greca Anna Ntountounaki, terza in 56"44. Quinta l'altra azzurra in gara, Ilaria Bianchi, in 56"92. E' sfumato invece per un soffio l'oro per Silvia Scalia, Benedetta Pilato, Elena Di Liddo e Silvia Di Pietro: la staffetta 4x50 mista arriva seconda con un tempo complessivo di 1'44"92 (nuovo record italiano), dietro la Polonia (1'44"85) e davanti la Russia (1'44"96).

Terza medaglio poi per Martina Carraro, che ha conquistato il bronzo nei 200 metri rana. La genovese, tesserata Fiamme Azzurre, firma il  nuovo record italiano in 2'19"68, precedendo la livornese Francesca Fangio (2'19"97). Oro per la russa Mariia Temnikova; argento alla britannica Molly Renshaw, che ha battuto la Carraro di soli due centesimi. Come detto, per l'azzurra si tratta del terzo podio dopo l'oro nei 100 rana e l'argento nei 50.

Giovanni Malagò, presidente del Coni, si congratula con la squadra azzurra con un tweet: "Nuoto azzurro da record agli Europei in vasca corta! Stabilito lo storico primato di podi nella manifestazione, 20, che vale un nuovo successo nella classifica per Nazioni. Grazie ai nostri fantastici campioni, alla Fin e al presidente Barelli. Obiettivo Tokyo 2020".

IL MEDAGLIERE - L'Italia chiude così al secondo posto, alle spalle della Russia, la classifica relativa al medagliere. In tutto gli azzurri hanno conquistato sei ori, proprio come nel 2015 a Netanya, in Israele, sette argenti e sette bronzi per un totale 20 medaglie. Per la Russia (22 podi complessivi) 13 ori, 5 argenti e 4 bronzi. Terzo posto per l'Olanda (5 ori, un argento, 4 bronzi).