Mikel Landa e Richard Carapaz (Ansa)
Mikel Landa e Richard Carapaz (Ansa)

Bologna, 8 maggio 2019 - Con le cerimonie della vigilia, il Giro d’Italia 2019 entra nel vivo: ecco alcuni numeri che la prossima corsa rosa potrebbe aggiornare. 

FOCUS / I favoriti per la vittoria finale

Giro 2019: tutte le tappe e le atimetrie

1,5 - I milioni del montepremi in palio, quasi 800mila euro in meno rispetto all’ultimo Tour. Per ogni arrivo di tappa vengono messi in palio 27.540 euro di cui 11.010 spettano al vincitore della frazione. Al vincitore del Giro d’Italia spetteranno 115.668 euro con 58.412 euro al secondo classificato e 28.801 al terzo: a queste cifre va aggiunto premio speciale di 150.000 per il vincitore, 75.000 al secondo e 40.000 al terzo e poi via a scendere. Quindi al vincitore spetteranno 265.668 euro complessivamente.

3 - I vincitori italiani che hanno trionfato a Verona: Giovanni Battagline nel 1981, Francesco Moser nel 1984, Ivan Basso nel 2010.  

5 - I podi conquistati da Vincenzo Nibali: due vittorie, un secondo e due terzi posti. Lo stesso hanno fatto il belga Eddy Merkx (con 5 vittorie) e Fiorenzo Magni (3 vittorie e 2 secondi posti). Il record dei podi appartiene a Felice Gimondi, con 9 (3 vittorie, 2 secondi e 4 terzi posti).

13 - Le regioni toccate della corsa: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Toscana, Trentino Alto Adige, Veneto e Val d'Aosta. Saranno invece 51 le province interessate. Mancano all'appello Basilicata, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Sardegna, Sicilia e Umbria.

18 - Il numero di partecipazioni (record assoluto) di Wladimiro Panizza: che prese il via nel 1967 e dal 1969 al 1985. L’indimenticato 'Miro' detiene anche il primato di partecipazioni consecutive, 17, stabilito appunto dal 1969 al 1985.

21 - Gli anni di tre campioni all'epoca in cui vinsero il loro primo Giro d'Italia: Luigi Marchisio (1930), Gino Bartali (1936) e Giuseppe Saronni (1979). E 21 come il numero delle tappe del Giro di quest'anno.

22 - Il numero delle squadre al via, in rappresentanza di 16 Paesi: Australia, Bahrain, Belgio (2), Emirati Arabi Uniti, Francia (2), Germania (2), Gran Bretagna, Kazakstan, Israele, Italia (3), Olanda, Polonia, Spagna, Stati Uniti (2), Sudafrica e Svizzera. L'anno scorso i Paesi rappresentati furono 14.

34 - Gli anni, più 5 mesi e 29 giorni, del vincitore più anziano di un Giro d'Italia. Il suo nome è Fiorenzo Magni che, nell'edizione del 1955, precedette di 13" Fausto Coppi e di 4'08" Gastone Nencini. Dovesse farcela, Nibali diventerebbe il più anziano con 34 anni, 6 mesi e 19 giorni.

42 - Il numero di tappe vinte da Mario Cipollini al Giro. Il toscano cominciò nel 1989 e firmò le ultime due nel 2003. Seguono Alfredo Binda con 41; Learco Guerra 31; Costante Girardengo 30; Eddy Merckx 25; Giuseppe Saronni 24 e Francesco Moser 23.

51 - I corridori italiani al via del Giro d'Italia numero 102. La squadra che ne allinea di più è la Bardiani CSF con otto, seguita dalla Androni Sidermec con 7 e dalla Bahrain Merida con 6. Nessun corridore italiano per Movistar, Ag2r, Lotto Soudal, Mitchelton Scott, Jumbo Visma, Team Sunweb.

57 - Il numero di maglie indossate da Francesco Moser, terzo di sempre dopo Merckx (78) e Binda (59). La prima la indossò a Ostuni, il 27 maggio 1976; l'ultima a Busto Arsizio, il 17 maggio 1985.

59,8 - I chilometri a cronometro dell'edizione di quest'anno, distribuiti fra gli 8 della 1/a tappa (Bologna-Bologna) dell'11 maggio, i 34,8 della 9/a frazione (Riccione-San Marino) del 19 maggio e i 17 della 21/a (Verona-Verona), che chiuderà la sfida domenica 2 giugno.

69 - I successi che i corridori italiani hanno conquistato nelle precedenti edizioni della corsa rosa. L'Italia è il Paese con il maggior numero di affermazioni, seguita dal Belgio con 7 e dalla Francia con 6. La vittorie italiane sono distribuite fra 43 corridori: il primo, nel 1909, fu Luigi Ganna. Fino al 1950, quando vinse lo svizzero Hugo Koblet, mai uno straniero era riuscito a mettere le mani sul Giro. L'ultimo vincitore azzurro è Vincenzo Nibali nel 2016; ma si era affermato anche nel 2013. Le vittorie straniere in totale sono 32. L'anno scorso il primo trionfo inglese con Chris Froome.

170,4 - La lunghezza media di ciascuna tappa del Giro di quest'anno; nel 2018 era stata di 169,7 km, nel 2017 di 172,1 km, nel 2016 di 161,1 km.

176 - Il numero dei corridori al via, un dato assai lontano dai 219 del 2014. Nel 2015, 2016 e 2017 furono 198. Nel 2013, invece, 207. 

298 - Il numero più alto di partecipanti a un Giro d'Italia: accadde nel 1928. Nell'edizione del 1912 parteciparono solo in 56.

3.578,8 - I chilometri complessivi del Giro d'Italia 2019.