Margherita Panziera (Lapresse)
Margherita Panziera (Lapresse)

Gwangju (Corea del Sud), 24 luglio 219 - Ai Mondiali di nuoto Gwangju è in finale la staffetta mista mixed dell'Italnuoto, bronzo d'Europa. Gli azzurri hanno chiuso la quarta giornata qualificandosi alla finale con il sesto tempo, e record italiano, di 3'44"38. Dopo la giornata di ieri che ci ha regalato l'oro di Simona Quadarella, lo squadrone azzurro continua la sua avventura in Corea: oggi 4 finali.

Nella mista mixed il quartetto azzurro sceso in vasca era composto da Margherita Panziera (dorso, 1'00"19), Nicolò Martinenghi (rana, 59"50), Elena Di Liddo (delfino, 56"83) e Manuel Frigo (sl, 47"86) con questo risultato stacca anche il pass per Tokyo 2020. 

In finale l'Italia dovrebbe cambiare formazione e schierare Simone Sabbioni, Fabio Scozzoli e Federica Pellegrini. 

Altri risultati: Alessandro Miressi ha raggiunto le semifinali dei 100 sl, col tempo di 48"57. Fuori invece Santo Condorelli, 18esimo nei tempi. Avanti in batteria anche Ilaria Cusinato nei 200 farfalla, che chiude col 12esimo tempo di 2'10"03. Meno fortunata invece Silvia Scalia nei 50 dorso che manca le semifinali per un centesimo: 28"30, 17esimo tempo 

Bene anche il Setterosa che ha battuto 10-5 l'Olanda nella semifinale per i piazzamenti dal quinto all'ottavo posto. Le azzurre, sconfitte nei quarti dall'Ungheria, hanno dominato la sfida contro le olandesi. Venerdì sfideranno per il quinto posto la Russia, che ha piegato la Grecia con un chiaro 13-4.

Appuntamento alle 13 italiane con quattro finali: Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti negli 800 sl, Federica Pellegrini nei 200 sl, Federico Burdisso nei 200 farfalla e Fabio Scozzoli nei 50 rana.