Mondiali di ciclismo 2021: le azzurre della staffetta mista (Ansa)
Mondiali di ciclismo 2021: le azzurre della staffetta mista (Ansa)

Bruges, 22 settembre 2021 - Dopo il successo negli Europei di ciclismo 2021, il bis nel team mixed relay nei Mondiali di ciclismo 2021 non riesce all'Italia, che deve accontentarsi solo del bronzo. I rimpianti degli azzurri sono legati alla eccellente prima parte di gara del terzetto maschile composto da Filippo Ganna, Matteo Sobrero ed Edoardo Affini, che aveva messo a referto un 24'18'' che nessun'altra squadra aveva eguagliato: il tesoretto è stato dilapidato da Elisa Longo Borghini, Marta Cavalli ed Elena Cecchini, comunque brave e fortunate a salvare almeno il podio per appena 5 centesimi ai danni della Svizzera. Podio che vede sul secondo gradino l'Olanda e sul primo la Germania, che consente così a Tony Martin di chiudere al meglio la carriera grazie a un tempo totale di 50'49''.

La cronaca

La gara entra nel vivo quando in strada scendono le squadre maschili più attese: si comincia da USA, Gran Bretagna e Svizzera, con quest'ultima Nazionale che delude leggermente al rilevamento del primo intermedio. Gli elvetici tuttavia si riscattano con il parziale messo a referto a metà gara (24'52''): al secondo posto c'è la Gran Bretagna, al terzo gli USA e al quarto una Francia penalizzata da una bucatura. La Svizzera, trascinata da una stratosferica Marlen Reusser, conferma la sua leadership anche all'arrivo (51'26''): leadership che comincia a vacillare, almeno per quanto riguarda il primo intermedio, quando in strada scende l'Italia, che col suo terzetto maschile (Filippo Ganna, Matteo Sobrero ed Edoardo Affini) scrive un eccellente 11'47''. Gli azzurri consegnano al terzetto femminile (Elisa Longo Borghini, Marta Cavalli ed Elena Cecchini) un bel tesoretto da gestire grazie a un tempo di 24'18'': a seguire la Germania (+20''), la Danimarca (+32''), il Belgio (+33'') e l'Olanda (+42''). La missione purtroppo non riesce, visto che al primo intermedio le azzurre hanno praticamente già dilapidato il vantaggio: l'unico obiettivo possibile da raggiungere diventa il bronzo, che arriva per appena 5 centesimi a spese della Svizzera. Il resto del podio viene completato dall'Olanda (argento) e dalla Germania (oro), con Tony Martin che chiude così al meglio la sua strepitosa carriera grazie a un tempo totale di 50'49''.

 

Ordine d'arrivo team mixed relay Mondiali ciclismo Fiandre 2021

 

 

 1) Germania in 50'49''
2) Olanda +12''
3) Italia +37''
4) Svizzera +37''
5) Gran Bretagna +54''
6) Danimarca +1'16''
7) Belgio +1'21''
8) USA +2'09''
9) Francia +2'51''
10) Polonia +3'23''








Leggi anche - Mondiali di ciclismo 2021, i convocati. Cassani conferma l'addio