Eddy Merckx
Eddy Merckx

Bologna, 11 luglio 2021 – Mark Cavendish come Eddy Merckx. Cannonball ha raggiunto il cannibale a quota 34 vittorie di tappa al Tour de France, eguagliando il primato assoluto di ogni tempo. Ma se da un lato Merckx ha fatto i complimenti al britannico per il traguardo conquistato, dall’altro non ha lesinato qualche sua classica frecciatina. Come per esempio il fatto che lui ha guidato la corsa per tanti chilometri e con la maglia gialla indosso.

Io al comando per 2.800 chilometri

34 vittorie di tappa a testa, ma Merckx non è raggiungibile da Cavendish come chilometri in testa. Parte da qui il cannibale: “Io ho fatto 2.800 chilometri in testa al Tour, Cavendish sei – le sue parole a Rtbf – Per il resto, Mark è un ragazzo gentile, umile ed educato. E’ venuto a casa mia ed è stato bello. Non mi aspettavo ritrovasse le gambe dei vent’anni”. Un pensiero poi su Wout van Aert, per Merckx non sarà in grado di lottare per un Tour: “Credo possa puntare alla maglia verde, non alla gialla. Il Tour è un po’ troppo per le sue caratteristiche e nelle grandi salite ha dei limiti”.

Leggi anche - Merckx critica van der Poel: "Il suo ritiro non fa bene al ciclismo"