Matteo Restivo
Matteo Restivo

Firenze, 6 gennaio 2021 - "Sembra strano che il primo sportivo vaccinato non sia un calciatore. Sono io perché sto per completare il mio percorso in Medicina e Chirurgia: mi mancano quattro esami alla laurea e l'Università di Firenze ha messo a disposizione delle dosi per noi studenti tesisti che frequentiamo i reparti, quindi abbiamo avuto questa grande possibilità". La testimonianza è quella del nuotatore Matteo Restivo, che dopo quello nei 200 metri dorso in vasca lunga, ha strappato un altro record nazionale, diventando il primo sportivo professionista in Italia a sottoporsi al vaccino contro il Covid-19. Questo perché il 23enne nativo di Udine, di bronzo agli Europei di Glasgow nel 2017 nei 200 dorso e nella staffetta 4×100 misti, è laureando in Medicina e Chirurgia a Firenze. 

"Non esitate a vaccinarvi"

"Finalmente posso tirare un sospiro di sollievo, forse il più grande della mia vita - scrive Restivo su Instagram - Il vaccino anti-Covid sancisce la fine di questo orribile periodo di incertezza, ansia e paura. Vaccinarsi è un gesto importante non solo per se stessi ma anche per tutte le persone che ci circondano. Dunque, quando arriverà il vostro turno, non esitate! Grazie all'Università di Firenze per aver dato questa possibilità anche a noi laureandi in Medicina, vista la nostra presenza in reparto per tirocini/tesi". 

Leggi anche: Vaccinati Covid in Italia, i dati