Martina Fidanza (Ansa)
Martina Fidanza (Ansa)

Roubaix, 20 ottobre 2021 - Buon sangue non mente: Martina Fidanza, figlia dell'ex professionista Giovanni, nel velodromo di Roubaix conquista la medaglia d'oro nello scratch nei Mondiali di ciclismo su pista 2021. Non male per una ragazza di appena 21 anni.
Dall'Europeo al Mondiale

 Per l'Italia si tratta della prima medaglia del metallo più prezioso, arrivata al termine di una prova lunga 15 km: per la bergamasca l'assalto decisivo è maturato a 7 giri dal termine e non ha lasciato scampo alle rivali. Per la Fidanza, che corre nel team Eurotarget-Bianchi-Vittoria, si tratta del coronamento di un percorso di crescita che aveva raggiunto un picco importante già nel 2020, quando la classe '99 aveva vinto il titolo continentale. La gioia della spedizione azzurra è ben fotografata da quella personale del CT Dino Salvoldi, al passo d'addio al termine della rassegna iridata, che già nel 2017 aveva visto il trionfo di un'altra italiana, Rachele Barbieri.

Leggi anche - Ciclismo, Nizzolo passa alla Israel Start-Up Nation