Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
17 lug 2022
doriano rabotti
Sport
17 lug 2022

Mondiali atletica, Marcell Jacobs costretto al ritiro: niente semifinale dei 100 metri

L'azzurro: "Scelta dolorosa, tornerò a farvi sognare". Podio finale tutto americano: oro a Fred Kerley (9"86)

17 lug 2022
doriano rabotti
Sport
EUGENE, OREGON - JULY 15: Lamont Marcell Jacobs of Team Italy looks on after competing in the Men's 100 Meter Dash heats on day one of the World Athletics Championships Oregon22 at Hayward Field on July 15, 2022 in Eugene, Oregon.   Carmen Mandato/Getty Images/AFP
== FOR NEWSPAPERS, INTERNET, TELCOS & TELEVISION USE ONLY ==
Marcell Jacobs ai Mondiali di atletica di Eugene (Ansa)
EUGENE, OREGON - JULY 15: Lamont Marcell Jacobs of Team Italy looks on after competing in the Men's 100 Meter Dash heats on day one of the World Athletics Championships Oregon22 at Hayward Field on July 15, 2022 in Eugene, Oregon.   Carmen Mandato/Getty Images/AFP
== FOR NEWSPAPERS, INTERNET, TELCOS & TELEVISION USE ONLY ==
Marcell Jacobs ai Mondiali di atletica di Eugene (Ansa)

Eugene (Oregon), 17 luglio 2022 - E' finito due ore prima delle semifinali il sogno mondiale di Marcell Jacobs: il campione olimpico non ha preso parte alle semifinali dei 100 metri a Eugene a causa di un problema fisico che ha convinto il medico della federatletica italiana Andrea Billi a fermarlo per evitare guai peggiori. La comunicazione ufficiale della Fidal parla di una "contrattura a carico del grande adduttore della coscia destra", che è rimasta presente nel fisico di Jacobs nonostante i trattamenti e le terapie di decontrazione. I medici della Fidal hanno fatto eseguire anche un esame ecografico che "non ha mostrato lesioni muscolari, ma ha evidenziato in contrazione una zona di stasi ematica loco regionale", in pratica un versamento di sangue: "essendo questo un quadro clinico che può mettere a rischio l'integrità muscolare e portare a lesioni, si è deciso di non consentire la partecipazione alla gara". 

Jacobs quindi non ha preso parte alle semifinali, era iscritto alla terza serie su tre. "Una scelta dolorosa - ha commentato il velocista di Desenzano - sono costretto a interrompere la corsa nonostante abbia voluto in ogni modo essere qui a Eugene e confrontarmi con i miei avversari. Non c'è niente che io ami di più che correre e gareggiare. Sono un combattente ed è con questo spirito che avevo deciso di non mancare l'appuntamento ai mondiali. Ma adesso per non rischiare un infortunio più serio devo rimandare il confronto alle prossime gare importanti, dopo un recupero pieno. Agli italiani e ai miei fans faccio questa promessa: ce la metterò tutta per continuare a farvi sognare".

Per la cronaca, il podio dei 100 metri è stato tutto americano: l'oro è andato allo statunitense Fred Kerley, che ha chiuso con il tempo di 9"86 davanti a Marvin Bracy (argento con 9"88) e a Trayvon Bromell (bronzo con 9"88). Solo quarto il giamaicano Oblique Seville (9"97). 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?