E' 3-3 tra New Zealand e Luna Rossa
E' 3-3 tra New Zealand e Luna Rossa

Auckland, 13 marzo 2021 – E’ una Coppa America spettacolare e forse mai nella storia così equilibrata. Luna Rossa e Team New Zealand si stanno sferrando colpi senza paura, il risultato è che dopo sei regate c’è estrema parità: 3-3 il punteggio al termine della terza giornata di gare con Luna Rossa che anche stanotte era passata in vantaggio prima di subire la reazione kiwi. Prada Pirelli era entrata già ieri nella storia, nessuna barca italiana aveva vinto almeno 2 regate in Coppa America, ma oggi c'è stata l'ulteriore conferma che i kiwi dovranno sudarsela fino alla fine.

Partenza super


Si è gareggiato con poco vento, circa 7-9 nodi, condizione in teoria non troppo adatta a Luna Rossa. E’ ancora una volta la partenza nella quinta regata a determinare l’esito della contesa: Luna Rossa entra mure a dritta e sfrutta un errore in manovra di New Zealand che si abbassa sui foil perdendo velocità. Luna Rossa può dunque prendere la posizione migliore e vincere nettamente la partenza con circa 200 metri di vantaggio sui rivali, un distacco non recuperabile con queste barche: al primo gate sono quasi 30” di ritardo che aumentano dopo la prima poppa. Luna Rossa controlla e amministra, gli italiani scelgono la parte sinistra del campo di regata e solo a metà gara New Zealand toglie qualche secondo al proprio distacco, ma non c’è storia: l’ultima poppa vede Luna Rossa con 300 metri di vantaggio e c’è tempo per prendere la lay line giusta e tagliare il traguardo con 18” di margine.

 

Salto di vento

La sesta regata è praticamente una fotocopia al contrario della prima, Burling entra mure a dritta in partenza, Spithill e Bruni trovano però un salto di vento che fa abbassare Luna Rossa dai foil consentendo a New Zealand di scappare immediatamente con 300 metri di vantaggio. Già al primo gate c’è quasi un minuto di ritardo che Luna Rossa non riesce più a colmare o ridurre, anzi Team New Zealand è perfetta tatticamente a trovare il vento giusto e il margine progressivamente aumenta fino al 1’41” finale che è il divario più alto di tutte e sei le regate. La sconfitta per Luna Rossa è di oltre un chilometro, ma vale sempre un punto e il risultato è di 3-3. Forse nessuno avrebbe scommesso sulla barca italiana in parità a metà contesa. Domani altre due regate, vince chi arriva per primo a 7.

Leggi anche - America's Cup, Sibello: "Luna Rossa cammina