Luna Rossa
Luna Rossa

Auckland, 3 febbraio 2021 – Luna Rossa si avvicina alla finale di Prada Cup che partirà il 13 febbraio ad Auckland contro Team Ineos al meglio delle 13 regate, dopo la netta affermazione in semifinale contro American Magic per quattro a zero. Gli inglesi hanno vinto d’autorità il round robin ma Luna Rossa da allora è migliorata sia come prestazione che come comunicazione a bordo: tra i protagonisti principali c’è anche Pietro Sibello, trimmer randa con compiti anche di tattico. Il velista ha parlato farevela.net a dieci giorni dal via della finale.

Finale serrata con Ineos

“La semifinale è stata importante per noi – ha affermato – Era una sfida da dentro o fuori e dovevano arrivare preparati, tra l’altro dopo l’ultima regata con Ineos abbiamo lavorato tanto per migliorare la barca e la comunicazione a bordo”. Proprio sul suo ruolo Sibello entra nello specifico: “Non mi sento il tattico di bordo – ha proseguito – Prendo più parte allo sviluppo della regata e quando necessario guardo il campo, dico quello che penso e controllo i salti di vento”. Ora c’è Team Ineos, in netta difficoltà alle World Series ma dominante nel Round Robin: “Hanno fatto un grande lavoro per uscire dalle difficoltà, penso che in finale vedremo regate serrate e noi saremo più preparati di prima. La nostra configurazione verrà fuori, ci sono situazioni in cui gli altri team sono in difficoltà nel fare manovra nello stretto”.

Leggi anche - Luna Rossa, Ricci e Pelaschier: "Con Ineos se la gioca"