Larissa Iapichino (Video Fidal)
Larissa Iapichino (Video Fidal)

Ancona, 20 febbraio 2021 - Larissa Iapichino da record. L'ennesimo, e forse il più clamoroso. Agli Assoluti indoor di atletica di Ancona la figlia di Fiona May e Gianni Iapichino, 19 anni a luglio, ha saltato 6,91 metri nel lungo, eguagliando il primato italiano stabilito da sua madre a Valencia nel 1998 a 29 anni. Un nuovo passo, forse due, nella storia. Un risultato che le vale anche il nuovo record del mondo under 20, da oltre 38 anni nelle mani della leggenda della disciplina, la tedesca Heike Drechsler che aveva saltato 6,88 il primo febbraio 1983. Il 6,91 della 18enne fiorentina, in forza alle Fiamme Gialle, è il miglior salto al mondo di quest'anno e vale lo standard per le qualificazioni alle Olimpiadi di Tokyo.  A luglio del 2020, a Savona, aveva fatto segnare il suo primato personale all'aperto, saltando 6,80 metri. Quello nazionale outdoor appartiene a sua madre che nel 1998 a Budapest atterrò a 7,11 metri. La Iapichino detiene anche il record nazionale under 18 con 6,64, fatto segnare nel giugno 2019 ai campionati nazionali Allievi di Agropoli. Numeri da predestinata che la lanciano già ora nell'élite dell'atletica mondiale. 

Larissa Iapichino: il video del record

Le prime parole di Larissa

"Ancora non ho realizzato ciò che ho fatto, lo farò con calma. Quando ho visto 6,91 mi sono detta che avevo saltato come mia mamma, poi ho realizzato il resto. E ora tutto mi sembra surreale, un sogno", sono queste le prime dichiarazioni di Larissa Iapichino. "La Drechsler? aver battuto un suo record è una cosa che mi ha sconvolta, lei è stata una delle dee del salto in lungo".

Se non visualizzi correttamente il video clicca qui