Johanna Schnarf
Johanna Schnarf

Bologna, 3 aprile 2020 - Johanna Schnarf ha deciso di ritirarsi dall'attività agonistica. La finanziera è stata colonna portante della nazionale femminile di sci alpino con ben 15 stagioni di Coppa del mondo all'attivo, ma a 35 anni è arrivato il momento di dire basta. Determinante l'infortunio a Copper Mountain nel novembre 2018 quando si ruppe tibia e perone, da lì in avanti le sono rimasti segni tangibili nel fisico e nella testa. Per lei anche due podi in Coppa del Mondo: seconda nel supergigante di Cortina del 2018 e seconda nella discesa di Crans Montana del 2010 a un centesimo dalla vittoria.

"Ricordo come se fosse oggi la prima convocazione - ha raccontato la Schnarf ai canali Fisi - Fu per la trasferta a Lake Louise e facevo parte della squadra B, in supergigante andai male ma ricordo l'esperienza positiva al fianco di campionesse come Kostner e Ceccarelli. Cosa mi mancherà? L'adrenalina prima della gara e lo splendido rapporto con le compagne". Pochi rimpianti per Johanna, non ha mai vinto in Coppa del Mondo ma ha sempre dato tutto: "Mi è sempre mancato il risultatone per lasciare definitivamente il segno, ma le giornate belle sono state tante. Ricordo le Olimpiadi di Vancouver quando arrivai quarta in super g a pochi centesimi dal podio, ma non mi arrabbiai perché venivo da una brutta stagione e diedi tutto. Nell'occasione più importante feci un buon risultato. Ovviamente il mio ricordo più bello è il secondo posto a Cortina, a livello emotivo fu fantastico perché quella era la mia pista favorita".