Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
25 mag 2022

Giro 2022, Ivan Basso: "Ci aspettavamo di più da Fortunato, punteremo alla Marmolada"

La Eolo Kometa era partita con l'idea di fare classifica con Lorenzo Fortunato ma qualcosa è andato storto, ora tutto sulla Marmolada

25 mag 2022
Lorenzo Fortunato
Lorenzo Fortunato (Ansa)
Lorenzo Fortunato
Lorenzo Fortunato (Ansa)

Lavarone, 25 maggio 2022 - Non è stato fino a qui un Giro d'Italia 2022 entusiasmante per Lorenzo Fortunato, partito con l'ambizione di fare classifica per la Eolo Kometa ma rimasto subito attardato nelle prime tappe di montagna. Ora lo scalatore cercherà di imporsi in una tappa come successo un anno fa sullo Zoncolan. Di questo ha parlato il punto di riferimento della squadra Ivan Basso, tra l'altro ex vincitore del Giro d'Italia.

Basso: "Fortunato merita fiducia"

Ivan Basso non si fascia la testa, era partito con ambizione assieme a Fortunato in questo Giro ma ora l'unico obiettivo è provare a vincere una tappa. Il dirigente continua a credere nel suo scalatore: "Lorenzo è arrivato in buona condizione e avevamo l'ambizione di fare classifica - le sue parole a Oasport - La strada alla fine ha detto altro ma non ci pentiamo. Fortunato merita fiducia e può crescere con calma. Obiettivi? Possiamo ancora dare un senso a questo Giro anche se io e lui ci aspettavamo di più. L'anno scorso abbiamo vinto sullo Zoncolan e non vedo perché non si possa vincere sulla Marmolada".

Leggi anche - Giro 2022, impresa di Hirt

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?