Alexis Sanchez
Alexis Sanchez

Milano, 5 ottobre 2021 – C’è la questione Alexis Sanchez da affrontare nei prossimi mesi in casa Inter. In vista di gennaio, ovviamente. Il cileno ha pubblicato due giorni fa una stories poi cancellata in cui sembravano palesi i riferimenti al tecnico Simone Inzaghi, accusato neanche troppo velatamente di non valorizzare il talento dell’attaccante. La Ferrari insabbiata in teoria era proprio Sanchez…Per l’Inter si prospetta una operazione in uscita a gennaio che potrà liberare margine di manovra per un nuovo attaccante.

Dal Cile: Sanchez via

I media cileni, dopo quel post Instagram, sono convinti di quella che sarà la decisione di Sanchez: via a gennaio. L’attaccante avrebbe già deciso, forte di un paio di proposte da Siviglia che lo allettano, anche se l’ingaggio a Milano è di quelli importanti. L’Inter non si strapperebbe i capelli potendo liberarsi di un emolumento oneroso. Secondo Redgol, media cileno, la decisione di Sanchez sarebbe ormai chiarissima: vuole lasciare Milano. Beppe Marotta e Piero Ausilio difficilmente si opporranno.

I sostituti

La dirigenza dovrà lavorare ad un eventuale sostituto, ma non sarà una operazione facile. Sanchez libererà un pesante ingaggio dal bilancio nerazzurro, ma gli obiettivi dell’Inter sul mercato sono costosi in termini di cartellino, soprattutto per il mercato di gennaio che ricadrà sull’attuale esercizio (a meno di operazioni con pagamenti dilazionati). Le due pedine nella lista di Beppe Marotta sono sempre due: Giacomo Raspadori e Gianluca Scamacca. Sono entrambi costosi ma i rapporti con Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo, sono ottimi. Chissà che uno dei due non possa arrivare in prestito con riscatto, una operazione favorevole anche per il bilancio interista.

Leggi anche - Vaccini anti Covid, la Fifa vuole accelerare