11 gen 2022

Inter, Inzaghi: "Il 20 di agosto la favorita era la Juve, il primato sia da stimolo"

Il tecnico nerazzurro alla vigilia della Supercoppa non si fida della Juventus, ma l’Inter è in testa in Serie A e ha tutte le carte in regola per vincere il trofeo

manuel minguzzi
Sport
Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Milano, 11 gennaio 2022 – Domani sarà a caccia al primo trofeo della stagione. Inter e Juventus si contenderanno la Supercoppa Italiana, con i bianconeri afflitti dalle squalifiche di De Ligt e Cuadrado, mentre i nerazzurri sono quasi al completo. L’Inter parte favorita se non altro per la classifica della Serie A, ma una finale secca riserva sempre sorprese e Simone Inzaghi, chiaramente, non si fida della Juventus.

Il 20 agosto i pareri erano diversi

Alla vigilia della gara il tecnico interista ha voluto mettere qualche puntino sulle i, visto che in estate si era partiti con una schiera di pronostici a favore della Juventus: “Il fatto che siamo in testa alla classifica deve essere uno stimolo – le sue parole – Il 20 di agosto la netta favorita per il campionato era la Juventus, con tante squadre a contenderlo. Ci sono squadre che stanno facendo grandi cose, guardate come giocano Milan, Napoli e Atalanta, e noi siamo primi. Il tutto sia da stimolo”. Ma di favoriti in una finale non ce ne sono: “La Juve è in salute, basti guardare alla rimonta dell’Olimpico. Conosciamo l’avversario ed è abituato a giocare finali, noi abbiamo giocatori di esperienza e siamo in un ottimo momento. Vogliamo regalare una gioia ai nostri tifosi”.

La vicinanza di Zhang

In città è sbarcato anche il presidente Steven Zhang che ha voluto far sentire la vicinanza della proprietà in questo inizio di 2022. Il pensiero di Inzaghi: “La vicinanza del presidente mi rende contento, ma ci è sempre stato vicino anche se non era presente fisicamente. Ci sentivamo, ci messaggiavano prima e dopo ogni partita. Ha visto la gara con la Lazio, speriamo di fare una grande gara domani sera per lui e per i tifosi”. Inzaghi è anche specialista di finali contro la Juventus, con anche una Supercoppa vinta: “Ho fatto due finali contro la Juventus, abbiamo vinto partendo da sfavoriti, ma ho perso anche una finale di Coppa Italia. Di sicuro daremo il 120%”.

Leggi anche - Napoli, stop per Insigne, torna Osimhen

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?