Christof Innerhofer
Christof Innerhofer

Bologna, 29 marzo 2020 – Le Olimpiadi sono il sogno di tutti, specialmente per chi le può affrontare in casa. Ma quelle di Milano e Cortina distano ancora sei anni e ci sono atleti italiani che già ora veleggiano abbondantemente sopra la trentina: arrivarci in grado di competere ancora non sarà assolutamente facile. Questo discorso vale per Christof Innerhofer, veterano della valanga azzurra di sci alpino dall’alto dei suoi 35 anni, e quando si paleserà l’Olimpiade 2026 ne avrà 41. L’età anagrafica, però, non lo fermerà.

“Sarebbe un sogno arrivare fino al 2026 – ha ammesso Innerhofer al sito Oasport – Ci saranno le Olimpiadi di casa, un motivo in più per farle, poi ho la volontà di fare l’atleta per più anni possibile perché mi piace ancora allenarmi e accettare la sfida. Gli atleti si riconoscono dalla passione, dall’amore per lo sport che praticano. Un esempio? Valentino Rossi. Ha vinto più di tutti ma è ancora lì a lottare”. E Innerhofer non è certo uno sciatore a cui le soddisfazioni sono mancate: in carriera vanta un bronzo e un argento olimpico più tre medaglie mondiali, di cui un oro.