22 dic 2021

Il golf è sostenibile

Federgolf e Credito Sportivo hanno rinnovato l'impegno nel progetto Impegnati nel Verde premiando i circoli più virtuosi verso la salvaguardia del territorio

featured image
Premio golf club le fonti

L’Istituto per il Credito Sportivo e la Federazione Italiana Golf rinnovano il loro impegno comune sul tema della sostenibilità ambientale, attraverso i riconoscimenti da assegnare ai migliori circoli italiani per l’edizione 2021 del progetto “Impegnati nel Verde”.

Il riconoscimento ha il compito di avvicinare progressivamente l’intero movimento golfistico italiano verso la Certificazione Ambientale Internazionale GEO - Golf Environment Organization, programma riconosciuto dal Comitato Olimpico Internazionale e dalle più importanti associazioni che operano nel mondo del golf (R&A, EGA, PGA European Tour) e a difesa dell’ambiente (World Wide Fund for Nature).

Sviluppo delle politiche di ecosostenibilità dei percorsi di golf, riduzione e ottimizzazione del consumo di risorse naturali, impegno nei confronti del problema dell’ambiente e sensibilizzazione del “turismo verde”, rappresentano i cinque capisaldi dell’iniziativa, che premia l’impegno profuso dai Circoli nelle seguenti categorie: acqua, biodiversità, energia, paesaggio, patrimonio storico, artistico e culturale. Il lavoro e le attività svolte vengono esaminati da un Comitato Tecnico Scientifico composto da cinque docenti universitari, che valutano l’utilizzo di tecnologie, metodologie, progettazioni e gestioni in grado di sviluppare un netto miglioramento della sostenibilità ambientale dei percorsi e un approccio responsabile nell’utilizzo delle risorse naturali.

“Il Progetto “Impegnati nel Verde” – ha dichiarato il presidente della Federazione Italiana Golf, Franco Chimenti - conferma come il golf sia un prezioso alleato per la salvaguardia del territorio in termini di eco-sostenibilità e valorizzazione del patrimonio nazionale storico, paesaggistico e naturalistico. A nome di tutto il Consiglio Federale, mi congratulo con i circoli che si sono messi in luce quest’anno, guadagnandosi a pieno titolo gli ambiti riconoscimenti ambientali. La Federazione Italiana Golf condivide con l’Istituto per il Credito Sportivo la missione green nel percorso verso la Ryder Cup 2023. Desidero ringraziare il Presidente Abodi per la vicinanza e per il supporto a tutto il movimento golfistico. I miei ringraziamenti vanno anche alla sezione FIG Impianti e Ambiente, al Comitato Tecnico Scientifico e ai Comitati e alle Delegazioni regionali per la collaborazione”.

“Sostenibilità fa rima con sincerità. – ha dichiarato il presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi - Lo Sport, con i contenuti valoriali, la forza comunicativa e la capillarità sociale che esprime e rappresenta può e deve diventare un fondamentale interprete di buone pratiche di sviluppo sostenibile. Attraverso il progetto “Impegnati nel Verde”, l’ICS, in qualità di banca sociale per lo sviluppo sostenibile dello Sport e della Cultura, e la Federazione Italiana Golf sono impegnate, a tutti i livelli, per migliorare e rendere sempre più virtuose, dal punto di vista ambientale ed energetico, le infrastrutture golfistiche, condividendo una visione comune per una progettualità costante nel tempo e in grado di valutare il relativo impatto, diretto, indiretto e indotto”.

I premi vengono consegnati dai Presidenti o Delegati dei Comitati Regionali F.I.G. e dai Referenti Territoriali ICS ai Circoli con i seguenti abbinamenti:

GC Brolo Bassano (Veneto) - categoria Patrimonio storico, artistico, culturale

GC Montecchia (Veneto) - categoria Patrimonio storico, artistico, culturale

GC Le Fonti (Emilia-Romagna) - categoria Biodiversità

GC Cosmopolitan (Pisa - Toscana) - categoria Biodiversità

GC Le Pavoniere (Firenze - Toscana) - categoria Acqua

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?