Christian Hirschbuehl
Christian Hirschbuehl

Lech, 14 novembre 2021 – E’ di targa austriaca il parallelo maschile di Lech. Sulle nevi di casa ha infatti vinto, in una finale tutta biancorossa, Christian Hirschbuehl sul connazionale Dominik Raschner, che aveva vinto al mattino la prova di qualificazione. Prima vittoria in carriera per Hirschbuehl nell'unico parallelo in calendario. Per l’Italia poche cose con Vinatzer uscito subito agli ottavi di finale.

Hirschbuehl profeta in patria, Vinatzer subito fuori

Prima vittoria di Coppa del mondo dunque per Hischbuehl che aveva ottenuto il quindicesimo tempo di qualificazione al mattino e poi nell’ordine ha sconfitto agli ottavi lo sloveno Kranjec e ai quarti il canadese Trevor. Turning point in semifinale, dove l’austriaco ha recuperato 50 centesimi nella seconda run al norvegese Kristoffersen, il quale sembrava indirizzato in finale. Una volta passato lo scoglio, Hirschbuehl ha poi battuto in finale il connazionale Raschner col pettorale numero 1 e contro pronostico visto che era sempre stato il più veloce fino a lì. In terza posizione Atle Lie Mcgrath, norvegese al primo podio di Coppa grazie alla vittoria nella finalina su Kristoffersen. Poche cose dall’Italia, si è qualificato al tabellone solo Alex Vinatzer con l’undicesimo tempo, poi battuto di sette centesimi dal canadese Read negli ottavi, mentre gli altri azzurri - Maurberger, Borsotti, Zingerle e De Aliprandini - sono usciti al mattino. Brutta uscita di scena anche per il detentore della coppa Alexis Pinturault che era venuto a Lech con l’intento di recuperare punti allo svizzero Odermatt oggi assente. Il francese è invece stato eliminato in qualificazione.

Leggi anche - Bassino quarta a Lech