Virginia Elena Carta
Virginia Elena Carta

La “Regione Piemonte Pro-Am” apre la 25esima edizione del Ladies Italian Open. Al Golf Club Margara di Fubine Monferrato (Alessandria) le regine del massimo circuito continentale dal 28 al 30 maggio si daranno battaglia nel torneo più importante del golf tricolore femminile. Dove a contendersi il titolo e un montepremi di 200.000 euro saranno 126 giocatrici, tra queste anche 9 azzurre. In una gara fondamentale anche per le qualificazioni ai Giochi di Tokyo che si concluderanno esattamente un mese dopo (il 28 giugno) il via del Ladies Italian Open.

Nove le azzurre in gara nel Ladies Italian Open – Giulia Molinaro, Lucrezia Colombotto Rosso, Roberta Liti, Virginia Elena Carta (al debutto da professionista), Giulia Sergas, Stefania Croce, Veronica Zorzi e le dilettanti Alessia Nobilio e Carolina Melgrati. Queste le azzurre nel field del Ladies Italian Open che inseguiranno il primo successo di una giocatrice italiana nel torneo. Fino ad ora sono arrivati quattro secondi posti firmati da Sergas (2011), Zorzi (2005) e Silvia Cavalleri (2000 e 2002). 

L’Inghilterra guida con 7 successi – L’albo d’oro del Ladies Italian Open parla anche e soprattutto la lingua inglese. Le britanniche hanno infatti conquistato 7 delle 24 edizioni fin qui disputate e a vantare il record d’imprese (4) è Laura Davies, vincitrice in carriera di 4 Major. Peraltro, difenderà il titolo vinto nel 2014 al Golf Club Perugia, l’inglese (nata però in Germania e con radici italiane) Florentyna Parker. Dietro l’Inghilterra, con 4 vittorie, c’è invece la Spagna che precede l’Australia (3). Due successi a testa per altre nazioni quali Belgio, Francia e Danimarca. Mentre sono ferme a uno Svezia, Germania, Norvegia e Usa. 

Formula di gioco e montepremi – Saranno 126 le concorrenti che, al Golf Club Margara, si contenderanno un montepremi complessivo di 200.000 euro. L’evento si disputerà sulla distanza di 54 buche con taglio dopo 36 che lascerà in gara le prime 60 classificate e le pari merito al 60° posto.

Hole in one: in palio una DS 7 Crossback E-Tense 225 Business - Una sfida nella sfida. La giocatrice che realizzerà per prima nei tre giorni di gara una hole in one alla buca 6 (par 3 da 191 yards, 175 metri) vincerà l’autovettura DS 7 Crossback E-Tense 225 Business, messa in palio da DS Automobiles quale Main Sponsor dell’evento. Per riuscire nell’impresa di imbucare al primo colpo, servirà abilità e un pizzico di fortuna.

Il torneo a porte chiuse – Nel rispetto delle disposizioni governative in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, il Ladies Italian Open andrà in scena a porte chiuse.

Il Golf Club Margara ospita per la prima volta l’Open d’Italia femminile – Un’eccellenza golfistica immersa nella natura tra colline, vigneti e le Alpi sullo sfondo. In Monferrato, patrimonio mondiale dell’umanità, sorge il Golf Club Margara, costruito nel 1970 e ultimato nel 1972 e che, per la prima volta in assoluto, ospiterà il Ladies Italian Open. Due i campi di gara, entrambi di 18 buche. Il primo, “Percorso Glauco Lolli Ghetti” – in memoria del fondatore Glauco Lolli Ghetti, che fu un armatore e dirigente sportivo italiano, nominato Cavaliere del Lavoro nel 1973 -, è circondato da alberi ad alto fusto e permette di giocare tra querce, salici e aceri lungo i larghi fairway che si sviluppano tra le colline del Monferrato. Il secondo, “La Guazzetta”, presenta un’architettura più moderna e alterna buche più tecniche. Il Golf Club Margara è già stato il teatro di gara di ben 21 edizioni del Challenge Tour tra il 1981 e il 2008 e quest’anno accoglierà anche l’Italian Challenge Open (gara del secondo circuito continentale maschile in programma dal 22 al 25 luglio).

Gli Sponsor e i Partner – Il 25° Ladies Italian Open ha il patrocinio della Regione Piemonte e la collaborazione organizzativa di VisitPiemonte. Ha anche il patrocinio del Comune di Fubine Monferrato. Main Sponsor: DS Automobiles e BDO. Partner Istituzionale: Regione Piemonte. Media Partner: Corriere dello Sport, Tuttosport, Il Giornale. Official Supplier: Kappa, Lindt Italia, Acqua San Benedetto, Titleist, Peviani. Official Advisor: Infront.

Komen Italia Charity Partner dell’evento – La solidarietà scende in campo nel Ladies Italian Open con Komen Italia, Charity Partner dell’evento e di Golf è DONNA, iniziativa della FIG, nell’ambito del Progetto Ryder Cup 2023, che può contare sul supporto di 65 circoli Punti Rosa per lo sviluppo del movimento femminile. In occasione del torneo al Golf Club Margara, sarà attiva una raccolta fondi per Komen Italia, associazione che da oltre 20 anni è impegnata nella lotta ai tumori del seno. Attraverso “Golf for the Cure”, Komen Italia propone uno stile di vita corretto all’insegna dello sport e in particolare del golf.