13 mar 2022

golf, TPC in attesa del bel tempo

Il torneo del PGA Tour continua a rilento causa condizioni meteo avverse. Solo 48 sui 140 giocatori in gara ha completato il secondo giro. Molinari deve ancora iniziarlo

Golf: Pga, a St.Louis pioggia ferma Woods, non Woodland (foto Ansa)
ANSA

SECONDO GIRO (parziale): In Florida il The Players Championship, torneo clou del PGA Tour di golf che mette in palio un montepremi record (20.000.000 di dollari), continua a procedere a rilento. A Ponte Vedra Beach dopo il maltempo che ha condizionato i primi due giorni, i big sono tornati sul green completando il round d'apertura. Sono però solo 48 quelli che hanno ultimato il secondo, contro i 27 che devono ancora iniziarlo. Tra questi (praticamente) anche Francesco Molinari.

Unico azzurro in gara, momentaneamente 23/o con 70 (-2), il torinese ha giocato solo una buca del secondo giro (chiudendola con un par). Al TPC Sawgrass (Stadium Course, par 72) a guidare il leaderboard ecco l'americano Tom Hoge (66, -6), che ha giocato solo 18 buche, e l'inglese Tommy Fleetwood, ancora sul "-6" dopo tre "hole" del secondo giro. Ha guadagnato invece terreno Justin Thomas. L'americano, campione in carica (mai nessuno ha vinto consecutivamente il The Players), ha guadagnato 52 posizioni ed è ora 15/o con 141 (73 68, -3). Stesso score per Bubba Watson che, come Thomas, è stato l'unico tra i protagonisti che hanno giocato 36 buche a far registrare, nel secondo round, una prova bogey free. Con il torneo che non finirà prima di lunedì e per la prima volta nella sua storia rischia di essere ultimato nella giornata di martedì.

PRIMO GIRO: In Florida il maltempo ferma ancora il The Players Championship di golf che non si concluderà prima di lunedì 14 marzo. Il torneo più ricco del PGA Tour, che mette in palio 20.000.000 di dollari (di cui 3.600.000 andranno al vincitore), a Ponte Vedra Beach procede a singhiozzo tra temporali, pericolo di fulmini e un nuovo stop. Al TPC Sawgrass (Stadium Course, par 72), sono 47 - su un totale di 143 - i concorrenti che non hanno ancora completato le prime 18 (su un totale di 72) buche. Tra questi anche molti big quali, tra gli altri, gli americani Collin Morikawa (numero 2 mondiale, attualmente 80/o nel torneo e sul par dopo 15 buche giocate) e Justin Thomas (33/o e sul "-2" alla 15), campione in carica, oltre al nordirlandese Rory McIlroy (suo il torneo nel 2019), 97/o con "+1" alla 16.

Ieri non è dunque sceso in campo Francesco Molinari che già aveva ultimato il suo primo giro con uno score di 70 (-2) colpi. Momentaneamente 33/o, il torinese è alle spalle dello spagnolo Jon Rahm (leader del world ranking), 18/o con 69 (-3). Tre, momentaneamente, i leader. Oltre a Tom Hoge e a Tommy Fleetwood, in testa con "-6" ma dopo 13 buche giocate c'è anche Brice Garnett.

E oggi i campioni proveranno a tornare sul green alle ore 11:00 locali (le 17 italiane), nonostante il maltempo che potrebbe non concedere nuovamente tregua. E così il The Players Championship non finirà prima di lunedì (era già accaduto nel 1974, 1976, 1981, 1983, 2000, 2001, 2005). E chissà che non possa andare avanti fino a martedì (circostanza mai accaduta prima).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?