Collin Morikawa
Collin Morikawa

Collin Morikawa si aggiudica la 149esima edizione del The Open, quarto e ultimo evento del Grande Slam 2021. Lo statunitense trionfa sul percorso del Royal St George’s Golf Club, a Sandwich, nel Kent, in Inghilterra con un punteggio di 265 (67 64 68 66, -15). Secondo posto per il connazionale Jordan Spieth, campione nel 2017, grazie ad uno score di 267 (65 67 69 66, -13). Terza piazza per Jon Rahm: lo spagnolo, dopo un primo giro terminato in 71 colpi (+1), è riuscito a rimontare chiudendo con 269 (71 64 68 66, -11) e con questo risultato torna in testa al ranking mondiale. Stesso punteggio per Louis Oosthuizen (64 65 69 71): il sudafricano, che ha dominato i primi tre round, nell’ultimo giro ha firmato tre bogey e due birdie, perdendo così la possibilità di bissare il successo conquistato nel 2010. Morikawa, grazie ad un ultima giornata chiusa con un giro bogey free, vince il suo secondo Major in carriera dopo aver trionfato al PGA Championship nel 2020. Come in quell’occasione, in cui vinse da debuttante, Morikawa trova il successo alla sua prima apparizione all’Open Championship: si tratta del primo giocatore che riesce a vincere due Major al primo tentativo. Prima di lui, solo sei giocatori avevano vinto l’Open al debutto dal 1900: Jock Hutchison (1921), Denny Shute (1933), Ben Hogan (1953), Tony Lema (1964), Tom Watson (1975) e Ben Curtis (2003). Inoltre, si unisce a Bobby Jones nella speciale classifica che li vede come unici giocatori a vincere due trofei del Grande Slam nei primi otto tentativi. Non solo, grazie allo score di 265 colpi Morikawa stabilisce un nuovo record sul percorso del Royal St. George’s, migliorando di due colpi il precedente primato di Greg Norman, fatto registrare nel 1993. Il californiano classe 1997 si aggiudica così la prestigiosa Claret Jug e il premio di 2.070.000 dollari, la più alta moneta di sempre nella storia di questo torneo, su un montepremi complessivo di 11.500.000 dollari.

Il vincitore, durante la cerimonia di premiazione, ha dichiarato: “Questo è di gran lunga il momento migliore della mia vita. Ho vinto davanti al pubblico più bello che si possa incontrare in un torneo di golf. Per ragioni legate alla pandemia non ho potuto portare la mia famiglia, che di solito mi segue sempre. Questo successo è dedicato a loro, ma anche al mio caddie, J.J. Jakovac, che oggi festeggia il suo 39/o compleanno”.

Nulla da fare per gli italiani in gara. Francesco Molinari (68 74) ha provato a bissare lo storico trionfo del 2018, mentre Guido Migliozzi (69 73), al debutto assoluto all’Open Championship, voleva confermarsi su grandi livelli. I due azzurri si sono fermati dopo due giri non riuscendo a superare il taglio. Entrambi hanno chiuso con un totale di 142 (+2) colpi.