Morikawa
Morikawa

Un anno indimenticabile per Collin Morikawa, che chiude una stagione memorabile mettendo la ciliegina sulla torta grazie alla vittoria al DP World Tour Championship, quarto torneo delle Rolex Series e quarantesimo ed ultimo appuntamento dell’European Tour 2021. L’evento si è svolto a Dubai, sul percorso del Jumeirah Golf Estates (Earth Course, par 72) e lo statunitense si è imposto con un totale di 271 (68 68 69 66, -17) colpi davanti al campione in carica Matt Fitzpatrick (vincitore anche nel 2016) e ad Alexander Bjork, secondi con 274 (-14). Il 24enne di Los Angeles ha cambiato marcia dopo il secondo round e grazie agli ultimi due giri ‘bogey free’ ha ribadito la sua leadership e conquistato l’ordine di merito dell’European Tour aggiudicandosi così la “Race to Dubai” diventando il primo americano a riuscire in questa impresa. In seconda posizione della ‘money list’ si è piazzato un altro statunitense: Billy Horschel. Terzo posto per lo spagnolo Jon Rahm, numero uno del ranking mondiale e grande assente del torneo. 

Due gli azzurri che hanno partecipato all’ultima gara stagionale del principale circuito europeo maschile: Guido Migliozzi e Francesco Laporta. Il vicentino, grazie ad un ultimo round ‘bogey free’, ha risalito dieci posizioni chiudendo al 37/o posto con lo score di 283 (73 73 70 67, -5). Il pugliese, invece, si è piazzato 46/o con 287 (71 74 72 70, -1). La stagione sull’European Tour (che dal 2022 verrà sostituito dal DP World Tour) dei due italiani si è conclusa con il 16/o posto nell’ordine di merito per Migliozzi e il 41/o per Laporta. 

Collin Morikawa, grazie a questo successo, incassa un assegno di 2.640.975 euro su un montepremi complessivo di 9.000.000 dollari, il più alto nella storia della competizione. Anno straordinario per il californiano, che non è più solo il primo ed unico giocatore ad aver vinto al debutto il PGA Championship (nell’agosto del 2020) e l’Open Championship (nel luglio del 2021), ma è anche il primo americano ad essere incoronato quale miglior giocatore sull’European Tour.

PROLOGO: L’attesa è finita. A Dubai è tutto pronto per il DP World Tour Championship, quarto torneo delle Rolex Series e quarantesimo ed ultimo appuntamento dell’European Tour 2021 in programma dal 18 al 21 novembre al Jumeirah Golf Estates (Fire Course). Negli Emirati Arabi Uniti, tra i 53 concorrenti in gara, ci saranno anche due azzurri: Guido Migliozzi e Francesco Laporta. In palio non solo un montepremi complessivo di 9.000.000 di dollari (il più alto nella storia della competizione), ma anche 12.000 punti della Race to Dubai (di cui 2.000 andranno al vincitore), l’ordine di merito del circuito. In campo tanti big del golf mondiale (anche se spiccano le assenze dello spagnolo Jon Rahm e del norvegese Viktor Hovland, rispettivamente al primo e al decimo posto del world ranking, nonché dell’inglese Justin Rose). Tra i grandi favoriti della vigilia ecco Collin Morikawa (secondo al mondo e leader della money list con 3.856,4 punti) e Billy Horschel (secondo nell’ordine di merito con 3.620,2), che puntano a diventare i primi giocatori americani a vincere la Race to Dubai. Impresa che può essere raggiunta solo da altri quattro concorrenti: gli inglesi Tyrrell Hatton, Matthew Fitzpatrick (che difende il titolo al DP World Tour Championship vinto pure nel 2016) e Paul Casey, oltre che dall’australiano Min Woo Lee. A questi ultimi servirà non solo un successo ma anche un passo falso di Morikawa (fresco della nomina di membro onorario dell’European Tour, che nel 2022 verrà sostituito dal DP World Tour, per il trionfo al The Open lo scorso luglio) e Horschel.