Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
27 gen 2022

golf, Molinari parte bene in California

Francesco Molinari ha completato le prime 18 buche del Farmers Insurance Open al quinto posto, pari a Rahm e Fowler. Guida Horschel

27 gen 2022
featured image
Francesco Molinari
featured image
Francesco Molinari

PRIMO GIRO:Francesco Molinari è partito con il piede giusto nel Farmers Insurance Open. Il torinese ha completato le prime 18 buche sul percorso North di Torrey Pines con il quinto posto. Molinari ha confermato quanto di buono visto al The American Express, gara che ha aperto il suo anno solare. Percorso netto senza nessun errore con sei birdie. Meno precisione dal tee, con solo il 50% dei fairway presi, ma maggior consistenza nei colpi al green con oltre l'80% di Green in Regulation e palline prossime alla bandiera per essere convertite in colpi guadagnati.

I primi sei giocatori hanno giocato sul percorso Nord. Ne hanno aprofittato Billy Horschel, al comando con -9 e Michael Thmpson che lo segue a un colpo. Nella classifica, già sgranata, spiccano il nome di Rickie Fowler, appaiato a Molinari, e Jon Rahm, anch'essi a quota -6 ma impegnato sul percorso South.

Oggi via al secondo giro con campi invertiti. La classifica ci dirà i giocatori più in forma e, come consuetudine dopo 36 buche, quelli che continueranno nel weekend.

PROLOGO: Dopo aver sfiorato il successo al The American Express, torneo chiuso al sesto posto (nella prima gara del 2022), Francesco Molinari insegue un altro risultato di prestigio nel Farmers Insurance Open, in programma dal 26 al 29 gennaio sempre in California. Nemmeno il tempo di rifiatare, il PGA Tour da La Quinta si sposta a San Diego dove sono attesi alcuni tra i migliori giocatori al mondo, in un appuntamento che mette in palio 8.400.000 dollari. L’evento si giocherà sulla distanza di 72 buche, con taglio dopo 36. Nei primi due giri, i concorrenti si alterneranno, al Torrey Pines Golf Club, tra il North e il South Course (dove si disputeranno il terzo e quarto round).

Molinari insegue l’impresa. Un field di campioni, c’è anche Rahm – Nel 2021 “Chicco Molinari” riuscì a ottenere due Top 10 nei suoi primi due appuntamenti stagionali, al The American Express (ottavo) e al Farmers Insurance Open (decimo). Il torinese, grazie al risultato ottenuto la scorsa settimana, ha scalato posizioni nella classifica mondiale (è ora 181/o). E il trascinatore del team Europe alla Ryder Cup 2018 di Parigi ha dimostrato di avere un buon feeling a Torrey Pines dove nel giugno dello scorso anno s’è classificato 13/o allo US Open.

Il 39enne piemontese, che disputerà i primi due round al fianco degli americani Ryan Palmer (runner up lo scorso anno) e Patton Kizzire, affronterà tra gli altri totem della disciplina. A partire da Jon Rahm, numero 1 mondiale. Lo spagnolo, che ha vinto questo torneo nel 2017 (fu il suo primo exploit sul circuito), s’è classificato secondo nel 2020 e settimo nel 2021. Ma c’è di più: perché l’iberico nel 2021 ha vinto a Torrey Pines il suo primo Major, lo US Open. E’ dunque il grande favorito della vigilia ma con lui nel field ci sono anche altri cinque giocatori (per un totale di sei) nella Top 10 mondiale: gli americani Dustin Johnson (quarto), Justin Thomas (sesto), Xander Schauffele (settimo), Bryson DeChambeau (nono) e il giapponese Hideki Matsuyama (decimo). A difendere il titolo sarà invece lo statunitense Patrick Reed (ventiseiesimo) che, nel 2021, riuscì a imporsi con un margine di cinque colpi su altrettanti concorrenti (tra questi Schauffele e Tony Finau, pure lui nel field quest’anno).

Tra gli accreditati alla vittoria ecco poi anche Brooks Koepka e Jordan Spieth. Tra i past winner, oltre a Rahm e Reed, ci sono inoltre gli australiani Marc Leishman (2020) e Jason Day (2015 e 2018), oltre all’inglese Justin Rose (2019) e agli americani Brandt Snedeker (2012 e 2016) e Phil Mickelson (1993, 2000 e 2001). Il record di affermazioni (sette, l’ultima delle quali nel 2013) nella competizione appartiene a Tiger Woods, grande assente. Tra i possibili outsider, i riflettori saranno puntati su Sam Burns, Will Zalatoris e Hudson Swafford (reduce dall’impresa al The American Express).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?