Francesco Molinari
Francesco Molinari

L’atteso ritorno in gara di Francesco Molinari che, a Charlotte (North Carolina, Usa), dal 6 al 9 maggio sfiderà, tra gli altri, quattro tra i migliori cinque golfisti al mondo al Wells Fargo Championship, evento del PGA Tour. 

E poi, negli stessi giorni, il Canary Island Championship, terza e ultima tappa consecutiva dell’European Tour alle Canarie con sei azzurri. Quindi un altro evento in Sudafrica (date identiche), la Dimension Data Pro-Am – evento in combinata tra Challenge Tour e Sunshine Tour - con cinque giocatori italiani impegnati a George, cittadina quasi a metà strada fra Città del Capo e Port Elizabeth. 

Settimana di appuntamenti importanti in giro per il mondo per molti dei protagonisti del golf tricolore. 

PGA TOUR, FRANCESCO MOLINARI AL WELLS FARGO CHAMPIONSHIP – Un mese dopo il difficile ultimo giro al “The Masters” Francesco Molinari sarà tra i protagonisti del Wells Fargo Championship. Al Quail Hallow Club il torinese punta a riscattare le ultime tre apparizioni che si sono concluse con due uscite al taglio (Arnold Palmer Invitational e THE PLAYERS Championship) e il 52/o posto ad Augusta. Ma nei primi 7 eventi giocati nel 2021 il piemontese ha collezionato anche tre Top 10 (due volte ottavo al The American Express e al The Genesis Invitational, e decimo al Farmers Insurance Open). A Charlotte “Laser Frankie” giocherà i primi due round della competizione con gli americani John Bradley Holmes (vincitore nel 2014) e Patton Kizzire.

Quanti campioni a Charlotte – Quattro tra i migliori cinque, dieci tra i “best” quindici. Field di assoluto livello negli Stati Uniti dove l’assente eccellente sarà Dustin Johnson, numero 1 mondiale. Tra le stelle anche gli altri top player del ranking. Da Justin Thomas (numero 2) a Jon Rahm (terzo), da Xander Schauffele (quarto) a Bryson DeChambeau (quinto). Ma tra i più attesi ecco poi anche Patrick Reed (settimo), Webb Simpson (nono), Viktor Hovland (undicesimo), Patrick Cantlay (dodicesimo), Tony Finau (tredicesimo) e Rory McIlroy. Gara importante per il nordirlandese McIlroy, vincitore del torneo nel 2010 e 2015, scivolato al quindicesimo posto del ranking mondiale (peggior risultato dal novembre 2009 quando era 17/o). Dopo le buone prove offerte al WGC-Workday (sesto) e all’Arnold Palmer (decimo) il 32enne di Holywood – che in questo torneo vanta il record di punteggio dopo 18 e 72 buche, ma anche il più ampio margine di vittoria (7 colpi) realizzato nel 2015 – è uscito al taglio al THE PLAYERS come al The Masters con un 28/o posto al WGC-Match Play. 

Homa difende il titolo, torneo speciale per Poulter - Difenderà il titolo vinto nel 2019 - nel 2020 la competizione è stata cancellata per Covid - lo statunitense Max Homa, reduce dal 6/o posto al Valspar Championship. Evento speciale per Ian Poulter che avrà come caddie il figlio 16enne Luke. Tra i past winner in gara, insieme a Homa, McIlroy e Holmes, anche Jason Day (2018), Brian Harman (2017), James Hahn (2016), Rickie Fowler (2012), Lucas Glover (2011) e Sean O'Hair (2009). Mentre sono 18 i campioni Major in gara. Sarà assente, perché positivo al Covid, l'americano Brendon Todd. Al suo posto giocherà John Michael Spaun. Il montepremi è di 8.100.000 dollari. 

Il torneo in diretta su GOLFTV e su Eurosport 2 – Il Wells Fargo Championship verrà trasmesso in diretta su GOLFTV e su Eurosport 2. Prima giornata: giovedì 6 maggio dalle ore 20:00 alle ore 24:00.