Edoardo Molinari
Edoardo Molinari

EPILOGO: Min Woo Lee (68 69 65 64) trionfa all’abrdn Scottish Open, torneo che si è giocato sul percorso del The Renaissance Club, North Berwick, in Scozia. L’australiano si è imposto grazie ad un birdie alla prima buca dei playoff davanti al belga Thomas Detry e all’inglese Matt Fritzpatrick, dopo che tutti e tre avevano chiuso con un totale di 266 (-18) colpi. Il 22enne di Perth, fratello di Minjee Lee (una delle migliori golfiste al mondo), conquista così il suo secondo successo sull’Eurotour dopo aver vinto l’ISPS Handa Vic Open nel 2020. Questa, però, è la prima vittoria in un torneo delle Rolex Series in carriera. Min Woo Lee si aggiudica così un montepremi di 1.123.300,12 euro su un totale di 8.000.000 di euro. Protagonista dell’ultimo round anche un altro australiano, Wade Ormsby, il quale alla buca numero 12 ha fatto registrare una hole in one.

Dei sette azzurri in gara, il migliore è Edoardo Molinari 18/o con 273 (71 68 68 66, -11) colpi. Guido Migliozzi arriva 35/o grazie ad uno score di 275 (71 66 70 68, -9). Nino Bertasio chiude 44/o con il punteggio di 276 (70 68 69 69, -8). Renato Paratore si piazza 65/o con 279 (69 69 71 79, -5), mentre Francesco Laporta arriva 71/o con 281 (67 73 70 71, -3). Francesco Molinari, che in questo torneo sfiorò l’impresa nel 2012 quando fu battuto alla prima buca di spareggio dall’indiano Jeev Milkha Singh, non supera il taglio del terzo round dopo aver collezionato 213 (73 67 73, Par) colpi e si classifica 81/o. Costretti a fermarsi dopo il secondo giro Lorenzo Gagli (88/o, -1) e Andrea Pavan (155/o, +11).

TERZO GIRO: Emozioni e spettacolo a North Berwick per il "moving day" dello Scottish Open. Nessuna chance di vittoria per gli azzurri, con lo spagnolo Jon Rahm che perde la leadership ma resta in piena corsa per il titolo. Nel secondo torneo delle Rolex Series 2021 dell'European Tour con un totale di 199 (-14) il belga Thomas Detry e l'inglese Matthew Fitzpatrick guidano la classifica con un solo colpo di vantaggio su Rahm (numero 1 mondiale), 3/o con 200 (-13).
Torneo senza sussulti per gli azzurri. I migliori dopo il terzo round sono Guido Migliozzi, Edoardo Molinari e Nino Bertasio, tutti 37/i con 207 (-6). Mentre Renato Paratore è 57/o con 209 (-4) e precede in graduatoria Francesco Laporta, 67/o con 210 (-3), e Francesco Molinari - deludente la sua prova -, 81/o con 213 (par).
E ora il gran finale che mette in palio un montepremi complessivo di 8.000.000 di dollari e tre posti per l'Open Championship, 4/o e ultimo Major del 2021 in programma dal 15 al 18 luglio a Sandwich (Inghilterra), nel Kent. 

SECONDO GIRO: Lo show di Jon Rahm, la rimonta di Guido Migliozzi e la reazione di Francesco Molinari. E' successo questo e molto altro a North Berwick nel secondo round dello Scottish Open, torneo delle Rolex Series European Tour. Al The Reinassence Club (par 71) Rahm, numero 1 mondiale, ha agganciato in vetta Jack Senior con un totale di 131 (-11). Ma a metà gara sono tre i leader: con lo spagnolo e l'inglese in testa alla classifica c'è anche il belga Thomas Detry.

Al rientro dopo il trionfo allo US Open (il primo in carriera in un Major) Rahm continua a stupire anche in Scozia. Dove Migliozzi è risalito dalla 96/a alla 23/a posizione con 137 (71 66, -5). Dopo un bogey alla buca 3 (par 5) il vicentino ha inanellato sei birdie e s'è riportato sotto. Il 24enne veneto precede in graduatoria Renato Paratore e Nino Bertasio, entrambi 39/i con 138 (-4). Mentre Edoardo Molinari è 53/o con 139 (-3) ed è tallonato, oltre che da Francesco Laporta, anche da Francesco Molinari, risalito dalla 131/a alla 62/a piazza con 140 (-2) grazie a un round bogey free chiuso in 67 (-4) con 4 birdie.
Tra gli azzurri sono invece usciti al taglio Lorenzo Gagli, 88/o con 141 (-1), e Andrea Pavan, 155/o con 153 (+11)