Guido Migliozzi
Guido Migliozzi

L’attesa è finita. A Dubai è tutto pronto per il DP World Tour Championship, quarto torneo delle Rolex Series e quarantesimo ed ultimo appuntamento dell’European Tour 2021 in programma dal 18 al 21 novembre al Jumeirah Golf Estates (Fire Course). Negli Emirati Arabi Uniti, tra i 53 concorrenti in gara, ci saranno anche due azzurri: Guido Migliozzi e Francesco Laporta. In palio non solo un montepremi complessivo di 9.000.000 di dollari (il più alto nella storia della competizione), ma anche 12.000 punti della Race to Dubai (di cui 2.000 andranno al vincitore), l’ordine di merito del circuito. In campo tanti big del golf mondiale (anche se spiccano le assenze dello spagnolo Jon Rahm e del norvegese Viktor Hovland, rispettivamente al primo e al decimo posto del world ranking, nonché dell’inglese Justin Rose). Tra i grandi favoriti della vigilia ecco Collin Morikawa (secondo al mondo e leader della money list con 3.856,4 punti) e Billy Horschel (secondo nell’ordine di merito con 3.620,2), che puntano a diventare i primi giocatori americani a vincere la Race to Dubai. Impresa che può essere raggiunta solo da altri quattro concorrenti: gli inglesi Tyrrell Hatton, Matthew Fitzpatrick (che difende il titolo al DP World Tour Championship vinto pure nel 2016) e Paul Casey, oltre che dall’australiano Min Woo Lee. A questi ultimi servirà non solo un successo ma anche un passo falso di Morikawa (fresco della nomina di membro onorario dell’European Tour, che nel 2022 verrà sostituito dal DP World Tour, per il trionfo al The Open lo scorso luglio) e Horschel.

Il trofeo del DP World Tour Championship e la corona di nuovo numero 1 del golf continentale (riconoscimento conquistato nel 2020 da Lee Weestwood, quest’anno assente). La posta in palio a Dubai è altissima. E gli azzurri inseguono un risultato di prestigio negli Emirati Arabi Uniti. Il vicentino Migliozzi (95/o al mondo e 13/o nell’ordine di merito del circuito) è reduce dal 44/o posto al Dubai Championship. Torneo che ha visto il pugliese Laporta sfiorare l’impresa. Per il secondo anno consecutivo runner up, il 31enne di Castellana Grotte (Bari) ha ottenuto la quinta Top 10 del 2021 chiudendo alle spalle, per un solo colpo, di Joachim Brandt Hansen, tra i quattro danesi in campo questa settimana al DP World Tour Championship. Con lui ci saranno anche Jeff Winther e i gemelli Rasmus e Nicolai Hojgaard (vincitore quest’anno del DS Automobiles 78° Open d’Italia), i più giovani giocatori in campo a Dubai. Particolare attenzione andrà riservata alla rappresentanza danese visti i quattro successi negli ultimi dieci tornei raccolti da questi concorrenti in gara.

Oltre a Morikawa tanti i campioni Major nel field. Per quel che riguarda la Top 10 mondiale c’è infatti pure il nordirlandese Rory McIlroy che ha fatto suo il DP World Tour Championship nel 2012 e nel 2015. E ancora: lo spagnolo Sergio Garcia, l’americano Patrick Reed, l’irlandese Shane Lowry, l’inglese Danny Willett (a segno nel 2018) e il tedesco Martin Kaymer. Tra i favoriti ci sono inoltre pure il britannico Tommy Fleetwood, l’americano Will Zalatoris (secondo lo scorso aprile al The Masters e miglior “rookie” del PGA Tour 2020-2021), il messicano Abraham Ancer, l’austriaco Bernd Wiesberger (secondo al fianco di Laporta la scorsa settimana al Dubai Championship) e i sudafricani Justin Harding e Garrick Higgo.

Il torneo in diretta su GOLFTV ed Eurosport 2 – Il DP World Tour Championship verrà trasmesso in diretta su GOLFTV ed Eurosport 2. Prima giornata: giovedì 18 novembre dalle ore 8:00 alle 14:00 su GOLFTV e dalle 10:00 alle 14:00 su Eurosport 2.