Tiger Woods
Tiger Woods

Ad Orlando il PNC Championship per Tiger e Charlie Woods è iniziato con una prova incoraggiante e tra gli applausi del pubblico. Al rientro ufficiale un anno dopo l'ultima gara (che fu proprio al PNC Championship) e a distanza di dieci mesi dal grave incidente d'auto in cui è rimasto coinvolto a Los Angeles, Tiger Woods ha mostrato subito colpi e giocate. Al suo fianco, il figlio baby prodigio che continua a mostrare prodezze da predestinato. In Florida al termine del primo round Tiger e Charlie Woods con uno score di 62 (-10) avvalorato da dieci birdie, senza bogey, occupano la 5/a posizione e sono distanti tre colpi da Stewart e Reagan Cink, da soli in testa con 59 (-3).

Nel secondo e ultimo giro i Woods inseguono la rimonta e un risultato di prestigio che possa migliorare quello raggiunto nel 2020 (quando chiusero al settimo posto). Nelle prime 18 buche giocate, al Ritz-Carlton GC (par 72), i due sono apparsi concentrati e motivati fin dal primo swing. Stessa uniforme, con scarpe e pantaloni neri ma maglietta color salmone. Per loro una carta pulita senza errori che tiene intatte le speranze di successo. In una competizione - che all'epoca veniva chiamata Father/Son Challenge - a coppie (che si disputa con formula scramble) riservata a campioni di oggi e di ieri affiancati a figli o parenti. Dove a difendere il titolo conquistato 12 mesi fa sono Justin e Mike Thomas, ora secondi con 60 (-12) al fianco di John e Little John Daly.

LA VIGILIA - È tutto pronto negli Stati Uniti per l'atteso ritorno in campo di Tiger Woods. Il campione californiano, in coppia col figlio Charlie, sarà tra i protagonisti del Pnc Championship in programma ad Orlando, in Florida, il 18 e il 19 dicembre. La competizione, al Ritz-Carlton Golf Club, verrà anticipata da una Pro-Am che si disputerà il 16 e il 17 dicembre. Un anno dopo l'ultima volta, Woods è pronto a tornare sul green. Il Pnc Championship, in passato chiamato Father/Son Challenge, nel 2020 è stato l'ultimo evento giocato da Woods. Poi, lo scorso febbraio, un grave incidente d'auto a Los Angeles ha messo a serio rischio la carriera del 15 volte campione Major. Prima l'operazione alla gamba destra, con tibia e perone frantumate e viti e perni applicate nella caviglia e nel piede. Quindi una lunga e dolorosa riabilitazione.

Dunque l'annuncio di voler tornare a giocare, seppur in maniera 'part time'. Quindi l'atteso rientro. Lo scorso anno a rubargli la scena fu proprio il figlio Charlie che, sulle orme del papà-campione, mostrò colpi e giocate da baby prodigio. I due si classificarono settimi, con il titolo che andò a Mike e Justin Thomas (che Woods ha definito un "fratello acquisito") che quest'anno proveranno a diventare i primi giocatori, dal 2008 (dai tempi dell'impresa di Lerry Nelson e suo figlio Josh), a realizzare il 'back-to-back'.

Saranno 20 le coppie in gara, per un totale di 40 concorrenti. L'evento si disputerà sulla distanza di 36 buche e vedrà in azione campionissimi di ieri e di oggi affiancati a parenti. Tra questi ci saranno anche Nelly Korda (regina del golf femminile, medaglia d'oro ai Giochi di Tokyo e unica proette in gara) e il papà Petr, ex campione di tennis vincitore dell'Australian Open (a livello individuale nel 1998 e in coppia con Stefan Edberg nel 1996). E ancora: Gary Player (con il nipote Jordan), John Daly (al fianco del figlio Little John) e Nick Faldo (con suo figlio Matthew). Per uno show nello show che vedrà i riflettori tutti puntati su Tiger Woods.