Lorenzo Gagli
Lorenzo Gagli

Lorenzo Gagli, salito dal sesto al terzo posto con 214 (74 69 71, +1) colpi, anche con il supporto di una “buca in uno”, sarà in corsa per il tiolo nel giro finale dell’Estrella Damm N.A. Andalucia Masters (European Tour) sul difficile percorso del Real Club Valderrama (par 71), a Sotogrande in Spagna, dove è tra i top ten anche Guido Migliozzi, ottavo con 217 (69 74 74, +4)

Ha mantenuto la leadership con 211 (69 70 72, -2) colpi, unico giocatore con uno score sotto par, John Catlin, 29enne statunitense di Sacramento senza titoli sul tour, ma con sette sui circuiti asiatici, che ha girato in 72 (+1, due birdie, tre bogey)  e che ha ridato morale ai suoi inseguitori con due bogey a chiudere, il primo per una palla in acqua alla buca 17.

Per la seconda settimana consecutiva il tedesco Martin Kaymer, secondo con 213 (par), avrà l’opportunità di tornare al successo a distanza di sei anni dal precedente, dopo aver fallito la prima in dirittura d’arrivo nell’UK Championship. Gagli è affiancato dal gallese Jamie Donaldson, e hanno possibilità di contrastare Catlin anche il finlandese Sami Valimaki, un alloro in stagione (Oman Open) prima della pandemia, quinto con 215 (+2), lo spagnolo Adrian Otaegui e l’olandese Wil Besseling, sesti con 216 (+3). Sono in bassa classifica Edoardo Molinari, 61° con 225 (76 73 76, +12), affiancato dal danese Rasmus Hojgaard, a segno domenica scorsa nell’UK Championship dopo tre top ten, e Francesco Laporta, 71° con 226 (76 73 77, +13).

Gagli (nella foto), dopo un bogey sulle prime nove buche, ha segnato un birdie alla buca 11 e la “hole in one”, utilizzando un ferro 4, alla successiva (par 3, metri 194), portandosi al secondo posto a soli due colpi da Catlin, poi però si è un po’ disunito e ha chiuso con un bogey e un doppio bogey, a fronte di un altro birdie per il 71 del par. Migliozzi ha perso due posizioni con un 74 (+3) dovuto a due birdie, tre bogey e a un doppio bogey. Non hanno superato il taglio Renato Paratore, 78° con 151 (77 74, +9), Andrea Pavan, 93° con 153 (73 80, +11), Nino Bertasio (79 77) e Lorenzo Scalise (78 78), 104.i con 156 (+14).Il montepremi è di 1.250.000 euro.

Il torneo su GOLFTV – L’Estrella Damm N.A. Andalucia Masters viene trasmesso in diretta da GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery (info www.golf.tv/it). Quarta giornata: domenica 6 settembre, dalle ore 13,30 alle ore 18. Commento di Federico Colombo, Maurizio Trezzi e di Matteo Delpodio.

SECONDO GIRO: Lo statunitense John Catlin, 29enne senza titoli sull’European Tour, è rimasto da solo con 139 (69 70, -3) colpi, al vertice dell’Estrella Damm N.A. Andalucia Masters, che si sta svolgendo sul difficile percorso del Real Club Valderrama (par 71), a Sotogrande in Spagna. Sono al sesto posto con 143 (+1) Lorenzo Gagli, nella foto (74 69), risalito dal 35°, e Guido Migliozzi (69 74), il quale era uno degli altri tre concorrenti che affiancavano in vetta Catlin dopo un giro. Sono rimasti in gara anche Edoardo Molinari (76 73) e Francesco Laporta (76 73), 52.i con 149 (+7).

Catlin, che ha realizzato un 70 (-1, quattro birdie, tre bogey)  precede di due colpi gli altri tre soli giocatori che hanno uno score sotto par, il gallese Jamie Donaldson, lo scozzese Connor Syme e lo spagnolo Pablo Larrazabal, secondi con 141 (-1).

In quinta posizione con 142 (par) il sudafricano Wilco Nienaber e sono in sesta con i due azzurri il danese Soren Kjeldsen e l’iberico Alejandro Cañizares. In decima con 144 (+2)  il tedesco Martin Kaymer, che la scorsa settimana in Inghilterra ha perso in extremis l’occasione per tornare al successo dopo sei anni, e ha ceduto nettamente il danese Rasmus Hojgaard, 64° con 150 (+8), dopo un devastante 79 (+8), ultimo punteggio utile per evitare l’uscita anticipata. Domenica passata aveva vinto l’UK Championship dopo aver ottenuto tre top ten nelle tre gare precedenti.

Lorenzo Gagli è risalito con un parziale di 69 (-2) frutto di quattro birdie e di due bogey e Guido Migliozzi è arretrato con un 74 (+3, quattro birdie, cinque bogey e un doppio bogey). Hanno girato in 73 (+2) Edoardo Molinari (un birdie, un bogey e un doppio bogey) e Francesco Laporta (un eagle, tre birdie, tre bogey e due doppi bogey). Non hanno superato il taglio Renato Paratore, 78° con 151 (77 74, +9), Andrea Pavan, 93° con 153 (73 80, +11), Nino Bertasio (79 77) e Lorenzo Scalise (78 78), 104.i con 156 (+14).