Lorenzo Gagli
Lorenzo Gagli

SECONDO GIRO: La seconda giornata di gara ha emesso la propria sentenza nelllo Scandinavian Mixed, particolare e discusso torneo nel quale il field 156 giocatori al via è composto da 78 uomini e altrettante donne. Un torneo che unisce European Tour e Ladies European Tour con un unico trofeo e un unico montepremi di un milione di euro.

Sul percorso del Vallda nei pressi di Goteborg, la svedese Caroline Hedwall è salita al comando con -13 grazie a un secondo giro in 64 colpi (-8), miglior parziale di giornata. Nel suo score ben due eagle e cinque birdie, a fronte di un bogey. I due eagle hanno riacceso la polemica poiché uomini e donne competono sullo stesso percorso ma con tee di partenza differenti per tentare di pareggiare la differenza fisica tra i due sessi. Caroline Hedwall. 32enne di Taby, gioca prinicipalmente in America anche se i migliori risultati sono arrivati in Europa con sei titoli nel LET e quattro partecipazioni alla Solheim Cup nel Team Europe con tre vittorie.

Alle sue spalle l’olandese Joost Luiten (-12) che ha concluso la seconda tornata in 65 colpi con sette birdie. In terza posizione con -11 l’inglese Steve Brown e il sudafricano Darren Ficardt. Altre cinque proettes sono tra i top 14: la 17enne slovena Pia Babnik, vincitrice la scorsa settimana del Jabra Ladies Open, e l’australiana Stephanie Kyriacou, quinte con -10 insieme al finlandese Kalle Samooja e allo spagnolo Pep Angles, e le tedesche Olivia Cowan e Sarina Schmidt e l’inglese Alice Hewson nel gruppo in nona posizione con -9. Dei due campioni svedesi, promotori dell’evento Henrik Stenson è 55° con -4, mentre è uscita al taglio la grande Annika Sorenstam, 118ª con +2, anche se la sua presenza in campo era solo un’esibizione, essendosi ritirata dalle scene agonistiche nel 2008 dopo aver dominato per oltre un decennio la scena mondiale femminile.

Lorenzo Gagli ha realizzato un buon secondo giro in 68 colpi (-4) con sette birdie, un bogey e un doppio bogey salendo dal 79° al 44° posto con 139 (71 68, -5) colpi. Francesco Laporta non è andato oltre il par con un eagle, due birdie, due bogey e un doppio bogey scendendo dal 40° al 68° con 141 (69 72, -3) colpi ma superando il taglio. Sono invece usciti Renato Paratore, 99° con 144 (73 71), ancora una volta altalenante e deludente, e Lucrezia Colombotto Rosso, 13ª con 149 (+5), che almeno in questa prima fase di stagione ha perso la brillantezza dello scorso anno.