L'European Tour pronto a punire chi sputa
L'European Tour pronto a punire chi sputa

Roma, 29 aprile 2020 - Il golf non è uno sport di contatto e può essere praticato con distanziamento sociale, ma le norme igieniche sono comunque basilari per poter riprendere l'attività. L'European Tour, il secondo circuito per importanza mondiale, sta allestendo un rigido protocollo sanitario per farsi trovare pronto al momento della ripartenza: nessuno sconto a chi sputa in campo.

Lo riporta il Telegraph, sottolineando come non saranno ammessi comportamenti inadeguati sul green, tra questi gli sputi a terra. Già nel 2011 l'European Tour sanzionò Tiger Woods per aver sputato durante l'Omega Dubai Desert Classic, ma con il coronavirus le norme saranno ancora più stringenti: "Non sarà possibile violare gli standard del protocollo - ha affermato il portavoce del tour, come riportato da Ansa - sanzioneremo i comportamenti inadeguati che violeranno le regole per tutelare la salute dei golfisti".