Nino Bertasio
Nino Bertasio

SECONDO GIRO: A Doha il forte vento ha messo a dura prova i protagonisti del Commercial Bank Qatar Masters di golf, evento dell'European Tour il cui secondo giro è stato sospeso anzitempo per l'arrivo dell'oscurità con i verdetti relativi alle uscite al taglio dunque rinviati a domani. Sono 15 i giocatori chiamati ad ultimare il round, con la classifica comunque piuttosto delineata. Sul percorso dell'Educational City GC (par 71) a guidare il leaderboard non c'è più lo scozzese David Law (scivolato in 23/a posizione) ma Jeff Winther. Il danese, grazie al secondo parziale consecutivo chiuso in 67 (-4), con un totale di 134 (-8), è ora in testa alla classifica con due colpi di vantaggio su un quintetto d'inseguitori composto dall'inglese Jack Senior, dal gallese Jamie Donaldson, dal sudafricano Darren Fichardt, dal finlandese Kalle Samooja e dall'americano Kurt Kitayama, tutti secondi con 136 (-6).

È rimasto in alta classifica Nino Bertasio, passato però dal 2/o al 7/o posto con 137 (-5). Ancora il migliore tra gli azzurri, il bresciano precede in graduatoria il vicentino Guido Migliozzi (risalito dalla 78/a posizione) e il fiorentino Lorenzo Gagli, entrambi 15/i con 138 (-4). Qualche difficoltà per il pugliese Francesco Laporta, ieri 21/o e oggi 39/o (141, -1) - come lo spagnolo Jorge Campillo, campione uscente - dopo un parziale chiuso in 73 (+1). Stesso score anche per il britannico Chris Wood, unico tra i giocatori in gara ad aver fatto registrare una prova bogey free (68, -3), avvalorata da 3 birdie, nel secondo round. E' ancora incerto il destino di Edoardo Molinari, subito dopo la linea del taglio. Il torinese, 74/o con 144 (+2), rischia l'eliminazione.

Niente da fare per Renato Paratore. Il capitolino, 137/o con 156 (+14), ha rimediato la terza eliminazione al taglio in quattro tornei giocati nel 2021. Destini diversi per i danesi Winther e Rasmus Hojgaard. Il primo, 32enne di Gladsaxe con zero titoli sul massimo circuito continentale, ha realizzato cinque birdie e un bogey scendendo in campo la mattina presto quando il vento ancora era sotto controllo. Il secondo, stella emergente del circuito, non è riuscito a festeggiare al meglio il suo 20esimo compleanno. Al 96/o posto (146, +4) non staccherà il pass per giocare nel weekend.