Lorenzo Gagli
Lorenzo Gagli

EPILOGO: Successo in rimonta del sudafricano Christiaan Bezuidenhout nell’Alfred Dunhill Championship, il torneo organizzato in combinata da European Tour e Sunshine Tour, che ha concluso con lo score di 274 (69 68 68 69, -14) colpi.

Sul percorso del Leopard Creek CC (par 72), a Malelane in Sudafrica, Bezuidenhout, 26enne di Delmas, ha iniziato il turno finale con tre colpi di ritardo dal leader, il polacco Adrian Meronk, e ha operato il recupero vincente con tre birdie sulle ultime nove buche (totale di 69, -3) dopo più di qualche problema sulle nove iniziali con tre birdie, un bogey e un doppio bogey. E’ il suo secondo successo sul tour continentale che gli conta anche per il Sunshine Tour, dove ne aveva collezionati due in precedenza. Per lui un assegno di 252.639 euro su un montepremi di 1.600.000 euro

Giornata molto negativa per Adrian Meronk, leader per tre turni e penalizzato da un 76 (+4) che lo ha relegato al secondo posto con 278 (-10) condiviso con lo statunitense Sean Crocker, con l’inglese Richard Bland e con il sudafricano Jayden Schaper. In sesta posizione con 279 (-9) gli scozzesi Robert MacIntyre e Scott Jamieson, l’inglese Marcus Armitage, il francese Alexander Levy e lo spagnolo Adri Arnaus e solo in 39ª con 289 (+1) l’altro iberico Pablo Larrazabal, che difendeva il titolo. E’ uscito al taglio Lorenzo Gagli, 66° con 145 (74 71, +1), mentre l’altro italiano in gara Andrea Pavan si è ritirato dopo 18 buche.

TERZO GIRO: Adrian Meronk ha preso il largo nel secondo giro dell’Alfred Dunhill Championship, torneo organizzato in combinata da European Tour e Sunshine Tour, che conduce con 131 (65 66, -13) colpi. Sul percorso del Leopard Creek CC (par 72), a Malelane in Sudafrica, il giro non si è concluso, perché per l’oscurità non ha completato il turno un solo giocatore, l’inglese Garrick Porteous, 45° con “meno 1” alla buca 17, che però ha lasciato in sospeso la classifica provvisoria in quanto dal suo score dipenderà il destino di molti giocatori che sarebbero rimessi in corsa compreso Lorenzo Gagli, 66° con 145 (74 71, +1) e al momento fuori. Si è ritirato l’altro italiano in gara, Andrea Pavan.

Adrian Meronk, 27enne polacco nato di Amburgo in Germania e con un successo sul Challenge Tour, ha girato in 66 (-6, un eagle, sei birdie e due bogey) e ha lasciato a tre colpi l’inglese Richard Bland e il danese Joachim B. Hansen (134, -10), quest’ultimo vincitore domenica scorsa del Joburg Open e risalito dal 24° posto con un 64 (-8, un eagle, otto birdie, due bogey) miglior punteggio di giornata. In quarta posizione con 136 (-8) il sudafricano Jayden Schaper e il francese Robin Roussel, leader dopo un turno insieme a Meronk, e in sesta con 137 (-7) lo scozzese Scott Jamieson, lo spagnolo Adri Arnaus e il sudafricano Christiaan Bezuidenhout. Hanno evitato il taglio con un gran recupero gli iberici Pablo Larrazabal, campione in carica, e Adrian Otaegui, 45.i con 145 (+1) e risaliti rispettivamente dall’80 e dal 97° posto.

Gagli, 80° dopo 18 buche, è partito dal tee della 10 segnando due birdie e un bogey in uscita, poi nel rientro ha messo insieme quattro birdie e due doppi bogey, il secondo sull’ultimo green (71, -1) che ha vanificato la sua rimonta. Il montepremi è di 29.000.000 di rand (quasi 1.600.000 euro).