Tamberi in azione
Tamberi in azione

Firenze, 10 giugno 2021 - Pirotecnica Italia al Golden Gala dedicato a Pietro Mennea. All'Asics Firenze Marathon Stadium "Luigi Ridolfi", diversi Azzurri in gara (26 in tutto) si regalano una serata importante. Leonardo Fabbri ad esempio: nel lancio del peso, il toscano di Bagno a Ripoli fa registrare la miglior misura del meeting con 21,71, seconda prestazione della carriera dopo il 21,99 dell'anno scorso. Dopo la finale a tre, il classe '97 chiude al terzo posto con 19,82 alle spalle del neozelandese Tomas Walsh, primo con 21,47, e del serbo Armin Sinancevic, secondo con 20,93. Sul podio anche Davide Re, che nei 400 metri taglia il traguardo in 45.80, dietro solo al colombiano Anthony Zambrano. Prova scintillante pure per Gianmarco Tamberi, terzo nel salto in alto con 2,33 alle spalle del russo Ilya Ivanyuk e dell’australiano Brandon Starc, che si fermano alla medesima misura, ma con meno errori. 

Gli altri risultati azzurri

Le buone notizie per l'Italia però non si esauriscono qui. Nei 3000 siepi, Ahmed AbdelwahedOsama Zoghlami concludono la gara rispettivamente al quarto e al sesto posto, centrando il tempo valevole per la qualificazione ai Giochi di Tokyo. Qualificazione sfiorata invece per Gaia Sabbatini nei 1500 metri, che manca il crono necessario per appena tre centesimi, ma che si avvicina comunque all'obiettivo a cinque cerchi. Quarta piazza nei 200 metri per Dalia Kaddari, che migliora il proprio personale di tre centesimi e firma la terza prestazione italiana di sempre sulla distanza in 22.86. Può sorridere pure Linda Olivieri, sesta nei 400 ostacoli con il record personale abbattuto fino a 55.63, ad appena 23 centesimi dal minimo olimpico. Prova sottotono infine per Larissa Iapichino, che nel salto in lungo finisce testa con 6.45.

Leggi anche: Van Aert condannato a pagare una multa alla sua ex squadra