La volata di Arnaud Demare
La volata di Arnaud Demare

Modena, 21 maggio 2019 - La tappa 10 del Giro d'Italia 2019 sulla carta è la più semplice dell'intera corsa rosa. In effetti, stavolta sorprese non ce ne sono e la frazione, assorbita la fuga di giornata con protagonisti Luca Covili e Sho Hatsuyama, si accende solo negli ultimi km, quando le squadre dei velocisti preparano la volata che sarà vinta da Arnaud Demare a spese di Elia Viviani e Caleb Ewan. Fuori dai giochi la maglia ciclamino Pascal Ackermann, vittima di una terribile caduta sul rettilineo finale.

La tappa di oggi

I 145 km da Ravenna a Modena non presentano difficoltà altimetriche per il gruppo, che già poco dopo il via lascia partire la fuga buona. Ad andare in avanscoperta sono due corridori: si tratta di Luca Covili (Bardiani-CSF) e Sho Hatsuyama (Nippo-Vini Fantini-Faizanè), che arrivano a guadagnare fino a un massimo di 4' prima di essere riassorbiti dal plotone a 30 km dal traguardo. Da lì in poi cominciano le schermaglie tra le squadre degli sprinter, mentre quelle degli uomini di classifica vigilano con attenzione per evitare brutte sorprese che non ci saranno, fatta eccezione per un innocuo allungo di Francisco Ventoso a 2 km dalla conclusione: la tappa è decisa da una volata in cui ad alzare le braccia al cielo è Arnaud Demare, che sfrutta al meglio il gran lavoro di Jacopo Guarnieri e batte Elia Viviani e Caleb Ewan. Oltre al campione d'Italia, a masticare amaro è Pascal Ackermann, vittima di una terribile caduta nell'ultimo km che devasta la sua maglia ciclamino.
 

 


Decima tappa, ordine d'arrivo

1) Arnaud Demare (GFC) in 3h36'07''
2) Elia Viviani (DQT) st
3) Rudiger Selig (BOH) st
4) Caleb Ewan (LTS) st
5) Giacomo Nizzolo (TDD) st
6) Davide Cimolai (ICA) st
7) Manuel Belletti (ANS) st
8) Giovanni Lonardi (NIP) st
9) Jasper De Buyst (LTS) +2''
10) Jacopo Guarnieri (GFC) +4''

Classifica generale Giro d'Italia 2019​​

1) Valerio Conti (UAD) in 39h45'10''
2) Nans Peters (ALM) +1'50''
3) Primoz Roglic (TJV) +1'50'' 
4) José Rojas (MOV) +2'33'' 
5) Amaro Antunes (CCC) +2'34'' 
6) Fausto Masnada (ANS) +2'36'' 
7) Andrey Amador (MOV) +2'39'' 
8) Valentin Madouas (GFC) +3'27'' 
9) Giovanni Carboni (BRD) +3'30'' 
10) Pello Bilbao Lopez (AST) +3'32''

Giro d'Italia 2019, la tappa 11. Orari tv, percorso e favoriti