Filippo Ganna (Ansa)
Filippo Ganna (Ansa)

Valdobbiadene, 17 ottobre 2020 - La tappa 14 del Giro d'Italia 2020 emette oggi importanti verdetti in ottica classifica generale ma non solo. Prima c'è da celebrare l'ennesimo numero a cronometro di Filippo Ganna che, grazie a uno stratosferico tempo di 42'40'', conquista la terza frazione in questa sua fantastica corsa rosa, mettendo in chiaro ancora una volta il proprio primato nella disciplina nei confronti degli altri specialisti, come il compagno di squadra Rohan Dennis. Poi c'è l'altra gara nella gara, quella che rafforza la leadership di Joao Almeida, che guadagna 16'' su Wilco Kelderman, 1'22'' su Pello Bilbao, 1'23'' su Vincenzo Nibali e 1'30'' su Domenico Pozzovivo. I due azzurri in particolare vengono scavalcati da un'altra giovane sorpresa: si tratta di Brandon McNulty, protagonista di una crono fantastica che lo proietta al quarto posto in graduatoria. Domenica in programma l'attesissima tappa 15 dalla base area Rivolto a Piancavallo che verosimilmente stravolgerà ulteriormente la classifica generale alla vigilia dell'ultimo giorno di riposo del Giro: chi vorrà provare a recuperare terreno da Almeida avrà terreno fertile ma, alla luce della forma del portoghese, l'impresa si preannuncia a dir poco proibitiva.

Qui la classifica generale dopo la tappa 15

La cronaca

La gara entra nel vivo quando scendono in strada gli uomini più attesi. Si comincia con Victor Campenaerts (NTT), che chiude in 44'46'', migliorato dal 43'06'' di Rohan Dennis (Ineos Grenadiers). I riflettori passano sul compagno di squadra Filippo Ganna, che fa meglio di tutti in ogni intermedio prima di suggellare un impressionante 42'40'' al traguardo. Se la prova superba del campione del mondo a cronometro era nell'aria, non lo è quella di Brandon McNulty, che termina in 43'49'': un tempo che gli consente di scalare molte posizioni in classifica. Naufraga invece Jakob Fuglsang, che mette a referto un pessimo 45'53'': fanno meglio del danese Vincenzo Nibali (45'34'') e Domenico Pozzovivo (45'41''), ma entrambi perdono dai rivali per il successo finale. Wilco Kelderman in particolare termina in 44'27'', mentre fa ancora meglio la maglia rosa Joao Almeida (44'11''). Il portoghese guadagna terreno in ottica vittoria finale, mentre quella parziale va a un Ganna sempre più super nelle corse contro il tempo.

false

Ordine d'arrivo tappa 14 Giro d'Italia 2020

1) Filippo Ganna (IGD) in 42'40''
2) Rohan Dennis (IGD) +26''
3) Brandon McNulty (UAD) +1'09''
4) Thomas De Gendt (LTS) +1'11''
5) Josef Cerny (CCC) +1'16''
6) Joao Almeida (DQT) +1'31''
7) Tanel Kangert (EF1) +1'33''
8) Jonathan Castroviejo (IGD) +1'44''
9) Wilco Kelderman (SUN) +1'47''
10) Jan Tratnik (TBM) +2'00''








Classifica generale Giro d'Italia 2020

1) Joao Almeida (DQT) in 54h28'09''
2) Wilco Kelderman (SUN) +56''
3) Pello Bilbao Lopez De Armentia (TBM) +2'11''
4) Brandon McNulty (UAD) +2'23''
5) Vincenzo Nibali (TFS) +2'30''
6) Rafal Majka (BOH) +2'33''
7) Domenico Pozzovivo (NTT) +2'33''
8) Fausto Masnada (DQT) +3'11''
9) Patrick Konrad (BOH) +3'17''
10) Jai Hindley (SUN) +3'33''








Leggi anche - Il percorso del Giro delle Fiandre