Tappa 6, giovedì 16 maggio
Tappa 6, giovedì 16 maggio

Terracina, 16 maggio 2019 – Dopo la corta frazione che ha portato la carovana del Giro d’Italia 2019 a Terracina, oggi è in programma la lunghissima tappa 6 di 238 chilometri da Cassino a San Giovanni Rotondo. Sulla carta si direbbe una frazione per una fuga, con una salita di seconda categoria a 18 chilometri dal traguardo.

Tappa 7: orari tv, percorso e favoriti

Aggiornamento: classifica e risultati dopo la tappa 6

La caduta di Roglic

Continua a mietere 'vittime' illustri il maltempo al Giro. Oggi, nelle fasi iniziali della sesta tappa, si registra la caduta della maglia rosa, Primoz Roglic. Lo sloveno finisce sull'asfalto intorno al 34esimo chilometro, ma riparte subito, seppur con un'evidente abrasione sul gluteo destro, visibile dallo strappo del pantaloncino. Poco dopo la località Sant'Eusanio, in provincia di Caserta, sono caduti - assieme a Roglic - anche il russo Ilnur Zakarin e il polacco Rafal Majka. Anche loro sono ripartiti. Primoz Roglic dopo la caduta

Tappa 5, bis di Ackermann sotto il diluvio

Tappa 6, il percorso

Di pianura ce n’è poca. Infatti, dopo la partenza da Cassino, subito strada in salita verso Castelpetroso, chilometro 54 di corsa ma non catalogato come Gpm, segue tratto di falsopiano con passaggio al traguardo volante di Bojano e breve salita verso Campobasso prima di una lunga discesa verso Volturara Appula. Qui inizia uno strappetto di 8 chilometri, anche in questo caso non Gpm, che porta i corridori al chilometro 149 di corsa. I successivi 60 chilometri sono facili e di pianura per arrivare al difficile finale. A 33 dall’arrivo la salita verso il Gpm di Casarinelle – 15 chilometri al 4.4% con massime del 9% - in cima brevissima discesa e poi strappo di San Giovanni in Lamis al chilometro 225, segue altra breve discesa e poi gli ultimi vallonati chilometri finali fatti di sali e scendi verso San Giovanni Rotondo con arrivo in leggera salita per una volata di potenza.

Tutte le tappe del Giro d'Italia 2019: i segreti del percorso

I favoriti 

Non si direbbe una tappa per velocisti, anzi la salita di Casarinelle produrrà selezione e verosimilmente dovrebbe arrivare una fuga. Ciccone cercherà punti per la classifica degli scalatori, ma in generale scattisti come Brambilla, Ulissi e Jungels potrebbero trovarsi bene nel finale, mentre per una fuga a più lunga gittata potrebbero provarci De Gendt, Izaguirre, Gallopin e Polanc.

Orari e tv

La partenza è fissata da Cassino alle 11.25, passaggio da Bojano dopo circa un’ora e mezza, da Campobasso attorno alle 14. La salita di Casarinelle avrà invece inizio tra le 16.02 e le 16.30, scollinamento tra le 16.34 e le 17.08, mentre l’arrivo a San Giovanni Rotondo è previsto tra le 16.57 e le 17.32. Diretta Raisport Hd con ‘Villaggio di Partenza’ alle 11, poi Anteprima Giro e switch su Rai Due a partire dalle 14.30 per il finale di tappa disponibile anche su Raiplay. Live anche su Eurosport 1 a partire dalle 13.05 disponibile in streaming su Eurosport Player.

Le squadre. Startlist completa: partecipanti e numeri

Tappe e altimetrie