La tappa 16, martedì 28 maggio
La tappa 16, martedì 28 maggio

Lovere, 28 maggio 2019 – Doveva essere il tappone con la Cima Coppi, situata sul Gavia, ma le condizioni meteorologiche – nonostante il grande lavoro svolto in questi giorni – non garantiscono oggi le condizioni necessarie di sicurezza per la tappa 16 del Giro d'Italia 2019. E allora niente Gavia: aggiunta dell’Aprica e conferma del Mortirolo, con 4.800 metri di dislivello. Dopo il giorno di riposo, sarà di nuovo battaglia. Leader della classifica generale è Richard Carapaz, maglia rosa con 47 secondi di vantaggio su Primoz  Roglic e 1'47" su Vincenzo Nibali.

Tappa 18: orari tv percorso e favoriti

Giro d'Italia 2019 live, il Mortirolo in diretta

La tappa 16, il percorso

La sedicesima tappa andrà da Lovere a Ponte di Legno, 194 chilometri 3 Gpm e pochissima pianura. Dopo la partenza, strada subito in salita verso il Passo della Presolana, non catalogato come Gpm, con vetta al chilometro 28, segue discesa e falsopiano per attaccare la salita di Cevo, 10 chilometri al 5.9% e massime del 10. Successivamente si scende fino a Edolo, traguardo volante, poi inizio dell’Aprica dal versante più facile e vetta situata al chilometro 128. Qui la tappa si infiamma, discesa poi falsopiano per il secondo traguardo volante di Mazzo di Valtellina (chilometro 154) preludio all’inizio del Mortirolo, salita terribile di 12 chilometri al 10.9% di media e massime del 18%, tra l’altro con una parte centrale costantemente sul 13%. In cima mancheranno 31 chilometri all’arrivo, 11 di questi in discesa tecnica e ripida. Ultimi 15 chilometri verso Ponte di Legno in costante salita attorno al 3%.

Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: i segreti del percorso

Orari e tv

Partenza da Lovere alle 11.35, passaggio sulla Presolana circa un’ora dopo, passaggio sul Cevo attorno alle 14, Aprica tra le 15.02 e le 15.28. Si arriva al finale, inizio del Mortirolo tra le 15.36 e le 16.05, raggiungimento della vetta tra le 16.16 e le 16.56, arrivo previsto a Ponte di Legno tra le 16.52 e le 17.36. Diretta Raisport Hd a partire dalle 9.30 con ‘Villaggio di Partenza’, a seguire Anteprima Giro, passaggio su Rai Due dalle 14.30 per il finale di tappa disponibile anche sul sito Raiplay. Live su Eurosport 1 dalle 13 disponibile anche in streaming su Eurosport Player.

Favoriti

Sicuramente partirà una fuga con qualche buon scalatore dentro, Nieve, Izaguirre, Ciccone, Masnada possono essere nomi buoni. Da valutare la tattica dei big, Yates - che deve recuperare - è spesso il primo ad infiammare la corsa, Nibali e Carapaz sembrano in buona forma e lo squalo potrebbe attaccare sul Mortirolo sfruttando anche la discesa successiva. E Roglic? In difficoltà ieri sarà messo alla prova sulla salita più dura del Giro.