L'esultanza di Caleb Ewan
L'esultanza di Caleb Ewan

Pesaro, 18 maggio 2019 - La tappa 8 del Giro d'Italia 2019, la più lunga della corsa rosa, si chiude con una volata che vede ancora una volta Elia Viviani masticare amaro: il campione azzurro chiude infatti secondo alle spalle di Caleb Ewan, bravo a battere anche la maglia ciclamino Pascal Ackermann. Tutto invariato per quanto riguarda la classifica generale, che verosimilmente verrà stravolta domani dalla cronometro che porterà la carovana da Riccione a San Marino.

Tappa 9: orari tv, percorso e favoriti

La tappa di oggi

La Tortoreto Lido-Pesaro, con i suoi 239 km, è la frazione più lunga del Giro, con in programma 3 GPM (due di quarta e uno di terza categoria) che però non spaventano il gruppo. A differenza dei giorni scorsi, stavolta la fuga buona parte subito: i protagonisti, che arrivano presto a guadagnare 5' sul plotone, sono Marco Frapporti (Androni Giocattoli-Sidermec), Damiano Cima (Nippo-Vini Fantini-Faizanè) e Nathan Brown (EF Education First), con quest'ultimo che però si rialzerà presto dai pedali. L'azione dei due attaccanti viene ripresa a 35 km dal traguardo, poco prima della discesa che conduce al GPM di Gabicce Monte (2 km al 5%), sul quale transita per primo Giulio Ciccone: all'allungo della maglia azzurra si agganciano Louis Vervaeke (Sunweb) e Francois Bidard (AG2R La Mondiale). Il blitz del nuovo terzetto, che presto accumulerà oltre 30'' di vantaggio sul gruppo, evidenzia l'errore tattico delle squadre dei velocisti, troppo frettolose a ricucire sulla prima fuga di giornata. Per loro fortuna, anche questo attacco viene riassorbito da ciò che resta del plotone principale, spezzettato dai saliscendi e dall'asfalto bagnato. Davanti però ci sono tutti gli uomini più attesi, tra i quali la maglia ciclamino Pascal Ackermann, Elia Viviani e Caleb Ewan: sarà proprio l'australiano a vincere la volata e la frazione, regalando al campione italiano l'ennesima delusione di questo suo Giro finora maledetto.

Tappa 1, sabato 11 maggio

Ottava tappa, ordine d'arrivo

1) Caleb Ewan (LTS) in 5h43'32''
2) Elia Viviani (DQT) st
3) Pascal Ackermann (BOH) st
4) Fabio Sabatini (DQT) st
5) Manuel Belletti (ANS) st
6) Arnaud Demare (GFC) st
7) Davide Cimolai (ICA) st
8) Marco Canola (NIP) st
9) Giacomo Nizzolo (TDD) st
10) Rudiger Selig (BOH) st

Classifica generale Giro d'Italia 2019

1) Valerio Conti (UAD) in 35h13'06''
2) José Rojas (MOV) +1'32''
3) Giovanni Carboni (BRD) +1'41''
4) Nans Peters (ALM) +2'09''
5) Valentin Madouas (GFC) +2'17''
6) Amaro Antunes (CCC) +2'45''
7) Fausto Masnada (ANS) +3'14''
8) Pieter Serry (DQT) +3'25''
9) Andrey Amador (MOV) +3'27''
10) Sam Oomen (SUN) +4'57''